Serie A ferma, Libero lancia l’iniziativa: “Le partite di eSports sulle pay TV!”

Serie A ferma, Libero lancia l’iniziativa: “Le partite di eSports sulle pay TV!”

Il mondo degli sport videoludici può ottenere spazio in queste settimane di calcio fermo

di Simone Frizza, @simon29_

L’emergenza Coronavirus ha costretto, purtroppo, tutto lo sport a fermarsi. In tutta Europa, infatti, i campionati di calcio sono sostanzialmente fermi, così come la maggior parte di quelli degli altri sport. Combattere la pandemia portata dal virus è fondamentale, e solo al termine dell’emergenza si potrà proseguire con la stagione. Ed ecco che quindi l’edizione odierna di Libero lancia l’iniziativa: più eSports in TV!

Gli eSports altro non sono che competizioni sportive disputate però non in campo, bensì sulle console, attraverso i videogiochi sportivi (in questo caso calcistici) più famosi. In Serie A, quasi tutte le squadre sono attrezzate e hanno ingaggiato, stipendiandoli, esperti videogiocatori che si sfidano all’interno di queste manifestazioni (18 su 20 i club presenti: mancano solo Napoli e Brescia). Proprio nella giornata di oggi, peraltro, alle ore 12 si giocherà Inter-Sassuolo eSports, con i team di videogiocatori delle due squadre che si sfideranno in un evento trasmesso anche in diretta streaming.

In questo momento storico, con il campionato di calcio ‘reale’ fermo, Libero lancia quindi la provocazione: perché non trasmettere, anche sulle pay TV, più partite di eSports (soprattutto le finali) per sopperire alla mancanza delle partite di calcio vero?

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Lega e FIGC al lavoro per salvare la Serie A: l’annuncio di Gravina. Bivio Sensi, il Barça non molla Lautaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy