Serie A in chiaro? La Lega boccia l’idea di Spadafora: “Non si può fare: ecco le motivazioni”

Serie A in chiaro? La Lega boccia l’idea di Spadafora: “Non si può fare: ecco le motivazioni”

Il precedente del ‘no’ alla trasmissione in chiaro si è avuto con Juventus-Inter

di Lorenzo Della Savia

Il precedente – e cioè il no alla trasmissione in chiaro di JuventusInter, che nel frattempo non si è nemmeno ancora giocata – c’era già, ma questo non ha fermato il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, di rilanciare la proposta: Serie A in chiaro, questo almeno dopo l’ufficialità della chiusura degli stadi per coronavirus. Un’idea che, beninteso, nei suoi risvolti pratici non ha fatto altro che incagliarsi sul precedente appena citato: anche perché, tra l’ipotesi di ‘risarcimento’ verso i tifosi privati della possibilità di recarsi allo stadio (che comunque, nella stra-grande maggioranza dei casi, verranno ugualmente risarciti dalle società) e quella di relegare la gente in auto-quarantena casalinga a vedere le partite, si è individuato un piccolo intoppo: la legge e gli accordi vigenti di commercializzazione dei diritti televisivi.

E’ così che la Lega Serie A – in una risposta affidata all’agenzia ANSA – si è smarcata dall’idea del ministro di trasmettere il campionato in chiaro: in tempi di emergenza, ovvio, a suon di decreti è possibile mettere mano a tutto, almeno in linea teorica: ma certamente si tratta di misure di straordinarietà, e comunque non applicabili indiscriminatamente a tutto. Dice infatti la Lega: “Pur comprendendo e condividendo le finalità alla base della richiesta del Ministro Spadafora, volta, in un momento di massima emergenza per il Paese, a valutare la possibilità di consentire la libera fruizione televisiva del campionato di Serie A TIM, la Lega Serie A rileva che il quadro normativo vigente, e gli obblighi contrattuali già assunti, non consentono di potervi aderire”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Concorrenza per Davids, le ultime verso Juventus-Inter. Nuovi data e ora per Sassuolo e Parma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy