Serie A – La FIGC chiede l’aiuto del Governo: servono le scommesse per i nuovi stadi

Serie A – La FIGC chiede l’aiuto del Governo: servono le scommesse per i nuovi stadi

Il Decreto Dignità del 2018 ha vietato tutte le sponsorizzazioni delle agenzie

di Davide Ricci, @davide_r22

Il calcio – come quasi tutta l’economia mondiale – è in piena crisi dopo questo stop forzato dall’emergenza coronavirus che ha colpito tutto il globo. I club di Serie A stanno studiando varie proposte per riprendere la corsa sia sul campo (con la ripresa del campionato) che economica. Come scrive il Corriere dello Sport infatti la FIGC sta inviando un fascicolo al Governo che verrà studiato da venerdì.

La richiesta della Federcalcio è semplice: rivedere il Decreto Dignità del 2018. Con questo decreto infatti fu vietata qualunque tipo di sponsorizzazione ai club da parte di agenzie di scommesse, portando una grave perdita per tutti (l’Inter con Bwin.it). Ora la Serie A chiede aiuto portando sul tavolo le cifre: le scommesse portano un traffico di 9 miliardi di euro, con un guadagno di 211 milioni per lo Stato. Da questa base tutti i club chiedono di poter riavere risorse da destinare alla costruzioni di nuovi stadi.


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

AskPassioneinter, in diretta alle 18 sul nostro profilo Instagram con… Ezequiel Schelotto!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy