Serie A – Rivoluzione Var, la FIGC va incontro ai club: chiesto all’Ifab l’utilizzo del challenge

Serie A – Rivoluzione Var, la FIGC va incontro ai club: chiesto all’Ifab l’utilizzo del challenge

Possibile storica innovazione per lo strumento tecnologico

di Antonio Siragusano

Finalmente è arrivata una mossa decisa da parte della FIGC e dal designatore degli arbitri Nicola Rizzoli. Insieme al presidente Gabriele Gravina, infatti, è stato richiesto da parte della Federazione nei confronti dell’Ifab (International Football Association Board) di poter sperimentare l’uso del challenge. Si tratta di uno strumento richiesto in primis dai club di Serie A, che consiste nella possibilità in mano alla squadre di chiamare in ogni partita per un numero determinato di volte l’on field review: vale a dire la revisione arbitrale dell’episodio incriminato nel monitor posto a bordocampo. Una richiesta che, qualora venisse accolta dall’Ifab, rivoluzionerebbe in meglio lo strumento in mano agli arbitri, dando più poteri e meno alibi anche ai club.

Questo il comunicato diffuso dalla FIGC: “L’Italia è stata uno dei primi Paesi al mondo a sperimentare la tecnologia nel calcio. L’adozione del Var da parte dell’IFAB, infatti, è stata preceduta da un periodo di prova off line nel massimo campionato italiano che ha generato risultati eccezionali, contribuendo in maniera determinante all’implementazione del protocollo definitivo. Animata dallo stesso desiderio di innovare e con il medesimo spirito di servizio dell’epoca, la FIGC si è fatta interprete delle richieste pervenute nelle ultime settimane da numerose Società di Serie A ed ha anticipato informalmente alla FIFA la propria disponibilità a sperimentare l’utilizzo del challenge (la chiamata all’on field review  da parte delle squadre), nei tempi e nei modi che l’Ifab eventualmente stabilirà. La Federcalcio è convinta che, continuando il percorso già intrapreso, si possa portare il calcio in una dimensione sempre più vicina ai milioni di appassionati, senza intaccare l’autorevolezza dell’arbitro bensì fornendogli strumenti concreti di ausilio”.

In chiusura: “Il Presidente Gabriele Gravina, inoltre, ha condiviso con il designatore della Can A Nicola Rizzoli l’esigenza, già trasferita ai direttori di gara, di intensificare il ricorso all’on field review nei casi controversi che rientrano nell’ambito del protocollo internazionale. Ciò al fine di non alimentare polemiche strumentali che intacchino l’immagine del nostro campionato, che si appresta ad entrare nella fase cruciale della stagione”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Nuova puntata di PassioneInter Talk. Viviano in stand-by, le ultime verso Lazio-Inter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy