Spalletti: “Politano e Lautaro aggiungono caratteristiche diverse, sono molto soddisfatto. Il pubblico sa già dove portarci…”

Spalletti: “Politano e Lautaro aggiungono caratteristiche diverse, sono molto soddisfatto. Il pubblico sa già dove portarci…”

In mixed zone, il tecnico nerazzurro rilascia altre dichiarazioni dopo l’amichevole di stasera col Lione

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Se c’è qualcuno che può uscire dallo stadio Via del Mare di Lecce, dopo l’amichevole che ha contrapposto l’Inter ed il Lione, quello è Luciano Spalletti, che – intervistato nella mixed zone dell’impianto – non ha esitato a mostrare la sua soddisfazione non solo per il risultato finale ma anche per quanto messo in mostra dai suoi giocatori nell’arco dei novanta minuti: “Sono molto soddisfatto. Ho visto una squadra che ha lavorato perseguendo i criteri del farsi trovare pronti – spiega il tecnico di Certaldo, elogiando i suoi – Stasera siamo stati meglio fisicamente, non abbiamo subito moltissimo, non abbiamo preso gol. Ci sono segnali di crescita importanti, sono quelli che ti dicono se stiamo lavorando nella direzione giusta. Ho visto bene la linea difensiva, il pressare alto. Segnali che evidenziano che stiamo abbastanza bene”.

La squadra ha interpretato nel modo corretto la partita. E questa è una nota di merito cui va posta la corona anche per via delle difficoltà incontrate nel corso del match: “Loro hanno cercato di venirla a prendere, il campo non era agevole per la qualità nello stretto. Abbiamo perso qualche pallone e subito qualche ripartenza, ma la squadra ci ha provato, volevamo andare per quella strada, un po’ pericolosa – assicura Spalletti – Abbiamo provato a fare le nostre cose dall’inizio alla fine, cercando di essere squadra, qualche giocata in più ci è riuscita nella ripresa, compreso il gol”.

“Politano? – aggiunge poi, quando gli viene fatta una domanda sul singolo – In quella posizione, come per Lautaro, è ciò che ci è mancato l’anno scorso. Queste vampate sull’uso contro uno è questo modo di condurre palla potendo cambiare destinazione da un momento all’altro sono le sue caratteristiche. Essendo brevilineo, ha una conduzione veloce, e ha anche la sterzata. Si tratta di una qualità in più che abbiamo, diversa dalla stagione precedente”.

In chiusura di intervista, l’allenatore toscano non lesina anche una carezza ai tifosi giunti numerosi in Puglia per far sentire fin d’ora il calore alla squadra, benché la partita non avesse valore in termini ufficiali: “Diventa facile per noi fare i complimenti al nostro pubblico, l’anno scorso ci sono stati vicino e anche nei momenti di difficoltà non si sono mai azzardati a metterci in discussione, hanno sempre sostenuto la squadra anche quando poteva dare segnali di poter essere lasciata sola. Quando sono venuti a Roma erano coinvolti di potercela fare, ci hanno trasferito il loro affetto e lo abbiamo messo in campo. Quest’anno sono già qui a indicarci dove andare. Loro lo sanno dove”, ha detto Spalletti.

INTER-LIONE 1-0 – LEGGI LE PAGELLE DELLA GARA DI STASERA

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

GUARDA IL GOL DI LAUTARO MARTINEZ IN AMICHEVOLE COL LIONE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy