TS – Scaduti i termini per il riscatto di Perisic, ma non è finita qui

TS – Scaduti i termini per il riscatto di Perisic, ma non è finita qui

Nonostante il mancato esercizio del diritto di riscatto da parte del Bayern c’è ancora una possibilità di vederlo di nuovo a Monaco di Baviera

di Luca Zuaro

Era previsto per ieri, 15 maggio 2020, il termine ultimo per il riscatto di Perisic da parte del Bayern. Come previsto i bavaresi non hanno esercitato il diritto di riscatto per il giocatore croato, ma il rapporto tra il giocatore e il club potrebbe non finire qui; infatti originariamente il 15 maggio sarebbe stata la data prefissata per il riscatto visto che la Bundesliga sarebbe dovuta finire questo weekend. Ad oggi però, a seguito del blocco causa pandemia di Coronavirus, la scadenza è stata prorogata per altri 9 giorni in cui il croato verrà monitorato per una decisione definitiva, come riportato da Tuttosport

Nonostante ciò sembra difficile che il Bayern possa ripensare alla sua posizione in così poco tempo; per i tedeschi infatti i 20 milioni del riscatto sarebbero troppi e quindi, anche con la proroga della scadenza, con ogni probabilità il riscatto non verrà esercitato. I bavaresi però non avrebbero intenzione di mollare il giocatore e quindi potrebbero proporre una nuova offerta ai nerazzurri vicina ai 15 milioni; dal canto suo l’Inter senza riscatto è libera di trattare con altre società nel tentativo di un’offerta più corposa ed eventualmente acconsentire ad uno sconto in caso di mancanza di altre pretendenti.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Ceferin avvisa la Serie A: “Chi non riparte fa i preliminari per le coppe”. Zanetti e Milito ricordano il Triplete

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy