Verso Lazio-Inter – Le probabili formazioni: Immobile stringe i denti, Spalletti ritrova de Vrij e Dalbert

Verso Lazio-Inter – Le probabili formazioni: Immobile stringe i denti, Spalletti ritrova de Vrij e Dalbert

Sarà Radja Nainggolan l’assente illustre della gara tra laziali e nerazzurri

di Marco Accarino

La partita tra Lazio-Inter è sempre più vicina ed il fischio di inizio si fa sempre più forte nella testa dei calciatori, sempre ammesso che il tempo dia tregua e renda possibile il regolare svolgimento della partita. Intanto La Gazzetta dello Sport ipotizza le due formazioni con cui le squadre dovrebbero scendere in campo.

QUI INTER – Luciano Spalletti dovrà fare a meno di Radja Nainggolan per il problema alla caviglia infortunatasi nel derby contro il Milan ed al netto delle dichiarazioni l’assenza del Ninja peserà molto nell’economia degli schemi nerazzurri. A sostenere Icardi ci sarà Vecino, mentre ritrovano un posto da titolare Vrsaljko, de Vrij e Dalbert in difesa. Panchina per Borja Valero, Lautaro e Keita Balde, che avranno forse spazio solo a match iniziato.

QUI LAZIO – Simone Inzaghi recupera in extremis Ciro Immobile, che inizierà la gara dal primo minuto nonostante i problemi muscolari gli diano ancora parecchie noie. Il numero 17 laziale stringerà i denti, ma non sarà al 100% anche per via dei due giorni di allenamento saltati tra domenica e sabato. Affianco a lui ci sarà Felipe Caicedo, mentre in regia Badelj sostituirà Lucas Leiva, unico indisponibile assieme a Durmisi.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Badelj, Parolo, Lulic; Caicedo, Immobile.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Dalbert; Brozovic, Gagliardini; Politano, Vecino, Perisic; Icardi.

+++LAZIO-INTER A FORTE RISCHIO RINVIO: TUTTI I DETTAGLI+++

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

VIDEO – Barcellona: Dembélé nel “Tunnel degli schiaffi” prima del Clasico

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy