Vieri smorza gli entusiasmi: “Juve troppo forte, non si deve nominare lo scudetto. Su Icardi…”

Vieri smorza gli entusiasmi: “Juve troppo forte, non si deve nominare lo scudetto. Su Icardi…”

L’ex centravanti ha detto la sua anche su Luciano Spalletti

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Intervenuto in quel di Firenze all’evento Pitti Immagine, l’ex attaccante dell’Inter Bobo Vieri ha parlato dell’arrivo di Antonio Conte ad Appiano Gentile. Queste le sue parole, riprese da Gazzetta.it: “Sbagliate a pensare che debba fermare la Juventus, i bianconeri sono troppo avanti e i nerazzurri devono pensare ad andare in Champions. Non si deve mettere pressione ai giocatori nominando lo scudetto. Conte è un grande allenatore, lo vedo bene a Milano. Sono amico di Antonio ma anche di Spalletti e mi è dispiaciuto per il suo addio. Ha fatto bene e so che persona è, ma bisogna sempre guardare avanti”

L’ex attaccante parla anche del futuro di Mauro Icardi, sempre più ai margini del progetto nerazzurro: “Non so niente del futuro dell’argentino, leggo solo i giornali. Vediamo cosa vorranno fare. Ma lui non si discute, è un grande finalizzatore. Lukaku? È fortissimo, uno dei più grandi centravanti del mondo”.

Spazio anche ad un commento sulla Juventus e sulla lotta per il titolo: “La squadra è fortissima, Sarri darà il suo gioco, per questo è stato cambiato allenatore. I bianconeri vogliono dominare anche in Europa, ci vorrà tempo, ma il gioco arriverà. Resta il fatto che Inter, Milan, Roma e Napoli non possono vincere lo scudetto”.

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

Sky – Dopo Godin, tocca ad Agoumé: accordo trovato, ecco le cifre dell’operazione!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy