I centrali della Virtus Bergamo su Lukaku: “Più completo di Icardi. Parla già in italiano e sotto l’aspetto umano…”

I centrali della Virtus Bergamo su Lukaku: “Più completo di Icardi. Parla già in italiano e sotto l’aspetto umano…”

Il giudizio sulla prima amichevole in maglia nerazzurra del belga

di Antonio Siragusano

E’ stata la Virtus Ciserano Bergamo la prima formazione che ha avuto l’onore di incrociare in campo per la prima volta con la maglia dell’Inter, Romelu Lukaku. Al primo test amichevole in nerazzurro, contro un avversario ovviamente inferiore e di categoria ben diversa, il centravanti belga si è comunque messo in mostra in zona realizzativa, timbrando il cartellino in ben quattro occasioni. I due centrali di difesa della Virtus, che hanno avuto l’arduo compito di marcarlo, questa mattina sono stati intervistati sulle pagine di Tuttosport per commentare da avversari la prima dell’ex Manchester United. A seguire le parole di  Gabriele Perico e Danilo Capitanio.

PERICO – “Ha una struttura veramente importante. Su ogni cross era presente ed è stato veramente difficile marcarlo in area, perché è molto potente e ha un fisico imponente. Però è anche vero che dopo mezzora è andato in calando, perché sicuramente è un po’ in ritardo di condizione. Sicuramente è un giocatore che può far benissimo nel campionato italiano, appena entrerà in condizione sarà un treno, difficile da fermare. Lukaku è un attaccante top, sa giocare con la squadra e attacca la profondità. Avendo affrontato anche Icardi, quello che posso dire è che hanno caratteristiche diverse. Icardi è un finalizzatore eccezionale, però come impatto sulla squadra Lukaku può essere più determinante, perché gioca di più con i compagni. In area forse è meglio Icardi, ma in tutto il resto Lukaku è più completo”.

CAPITANIO – “Lukaku ha una visione di gioco e tattica impressionante. Certo che la sua struttura è la cosa che colpisce di più, in area che nell’uno-contro-uno diventa difficile da marcare. È appena arrivato in Italia dopo un’estate movimentata, deve ancora trovare la forma migliore, però l’ho visto già bene inserito con i compagni, si vede che cerca subito l’intesa per inserirsi negli schemi di Conte. Inoltre parla già qualche parola di italiano con gli altri. A fine gara ha anche regalato la sua maglietta a un compagno, è stato disponibilissimo anche sotto l’aspetto umano. Conte è l’uomo in più in campo che è importante avere. E se devo dire chi mi ha impressionato in campo oltre a Lukaku, direi Esposito. Non me lo aspettavo così maturo, per fisico e tecnica. Al di là dei gol, ha un atteggiamento da grande, si è impegnato molto anche nella fase difensiva, sembra molto più maturo dell’età che ha. Ero molto curioso di vederlo all’opera e, per me, è stata una delle sorprese più belle dell’Inter”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

LIVE MERCATO – Ufficiale: Perisic è del Bayern Monaco. Ore calde per lo scambio Dalbert-Biraghi; Galatasaray su Joao Mario

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy