Coronavirus, Rudi Garcia: “In Italia sono state vietate tutte le partite, ma noi dovremmo andare a giocarci con la Juve. Sono perplesso”

Coronavirus, Rudi Garcia: “In Italia sono state vietate tutte le partite, ma noi dovremmo andare a giocarci con la Juve. Sono perplesso”

Juve e Lione sono attese in campo martedì prossimo per la gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League

di Luca Tagliabue

L’emergenza sanitaria che ha seguito la diffusione del coronavirus ha causato la sospensione di tutti gli eventi sportivi previsti in Italia, ad eccezione della partita tra Juve e Lione valida per gli ottavi di finale di Champions League in programma per martedì prossimo.  La Uefa infatti non si è ancora espressa in merito, e Rudi Garcia, allenatore della squadra francese, ha espresso i propri dubbi in merito in conferenza stampa:

“Vi ricordo che adesso tutta l’Italia è zona protetta. Non ci sono più distinzioni tra zone rosse e non. E noi lunedì dovremmo andare in Italia. La cosa strana è che sono state vietate le partite a livello nazionale e non quelle di Champions League. Non nascondo una certa perplessità ma rimane una mia opinione”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – UFFICIALE: Inter-Getafe rinviata. Il comunicato della Uefa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy