Garlando (GdS): ”Conte ha già fatto moltissimo, l’Inter ora si ribella. Giroud e Vidal, anche Zhang deve reagire”

Garlando (GdS): ”Conte ha già fatto moltissimo, l’Inter ora si ribella. Giroud e Vidal, anche Zhang deve reagire”

Il tecnico nerazzurro si aspetta importanti rinforzi dal mercato dopo il duro sfogo avuto nel post partita della gara contro il Borussia Dortmund

di Raffaele Caruso

Luigi Garlando, giornalista de La Gazzetta dello Sport, analizza sulle colonne del quotidiano rosa la vittoria conquistata ieri dall’Inter a San Siro contro il Verona focalizzando anche l’attenzione in ottica mercato.

Ecco le sue parole: ”Come fa a non venirti il sospetto? A Dortmund, Antonio Conte dice: «A chi chiedere qualcosa di più? A Barella che arriva dal Cagliari?». Ieri l’Inter ha vinto perché Barella, arrivato dal Cagliari, ha fatto qualcosa di più: una meraviglia all’incrocio dei pali a 7’ dal 90. L’Inter ha vinto una partita rognosa, contro un buon Verona; si è riportata in testa alla classifica, almeno per una notte; male che vada, passerà la sosta a una sola lunghezza dalla Juve”.

Fattore Conte: ”Lo scorso anno, dopo la 12a, i punti di ritardo erano 9. Conte ha già fatto moltissimo. A partite apparentemente stregate, come quella di ieri, l’Inter prima si arrendeva con rassegnazione, ora si ribella e le doma con la forza della volontà. Su 10 vittorie, 7 per un solo gol. Di recente ha sofferto con Sassuolo, Brescia, Bologna… E la sofferenza educa. Conte sta preparando un solido telaio etico in cui calare le pedine di spessore. Più facile inserire stelle in una squadra che sa già soffrire che insegnare a soffrire a una squadra di stelle. La sofferenza però è anche spia di limiti. Soffrire con le medio-piccole dovrebbe essere l’eccezione, non la regola. Perché all’Inter accade così spesso? Per le ragioni dello sfogo «costruttivo» di Dortmund.

I motivi dello sfogo e l’aiuto dal mercato: ”Continuiamo a ritenerlo inopportuno nei tempi e nei modi, ma le ragioni sono sacrosante. Prima: poche alternative di qualità. Se giocano sempre gli stessi, difficile avere le energie per l’assedio aggressivo e continuo che serve a stanare un Verona chiuso a riccio. Secondo: mancanza di artisti capaci di decidere con una giocata. Se Zhang, punto nell’orgoglio cinese, reagirà come Barella e gli porterà Giroud e Vidal, Antonio sarà stato per davvero «costruttivo». E la stagione, forse, non sarà di semplice transizione”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Tutto su Inter-Verona: gol, highlights e pagelle. Mertens in pugno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy