Getafe-Inter a porte chiuse, il sindaco Hernandez: “Valutiamo altre alternative ma priorità al Ministero”

Getafe-Inter a porte chiuse, il sindaco Hernandez: “Valutiamo altre alternative ma priorità al Ministero”

Il ministro della Salute spagnolo ha annunciato che la partita di Europa League dovrà essere giocata senza pubblico

di Raffaele Caruso

In attesa della decisione ufficiale da parte della Uefa in vista di Inter-Getafe, andata degli ottavi di finale di Europa League in programma tra una settimana, il ministro della Salute spagnolo ha già deliberato la chiusura dello stadio del club spagnolo in vista del ritorno a causa dell’emergenza del coronavirus.

Sara Hernandez, sindaco di Getafe, ha fatto il punto della situazione ai microfoni di Iusport.com: “Abbiamo compreso il criterio di prudenza adottato dal Ministero. La posizione del municipio e della gente di Getafe rimane quella di sostenere il club perché vogliamo superare il turno e accedere a quello successivo. Siamo aperti ad altre alternative, ma vogliamo che vengano adottate dalle autorità competenti, le autorità sanitarie. Il coronavirus è un elemento che non possiamo perdere di vista. Non entrerò in nessuna controversia, quello che farò è supportare la squadra e senza dubbio trasferire tutto il supporto alla marea azulona che segue costantemente la squadra”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Juventus-Inter, c’è l’annuncio UFFICIALE. Le parole di Steven Zhang su nuovo stadio, razzismo e molto altro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy