Inter attesa al tour de force, Garlando (GdS): ”E’ il momento di scendere in pista. Conte toglie il velo alla sua auto: Barella alla Vidal, Sanchez…”

Inter attesa al tour de force, Garlando (GdS): ”E’ il momento di scendere in pista. Conte toglie il velo alla sua auto: Barella alla Vidal, Sanchez…”

La squadra nerazzurra attesa a grandi sfide nel prossimo mese: super sfida in Europa al Barcellona e doppio derby in campionato

di Raffaele Caruso

Luigi Garlando, giornalista de La Gazzetta dello Sport, sulle colonne della Rosea traccia il punto sull’attuale momento di forma dell’Inter di Antonio Conte in vista del delicato mese che attende i nerazzurri dopo la sosta per le Nazionali: ”Prima della nuova sosta di ottobre per le nazionali, l’Inter affronterà, tra le altre, Milan, Lazio, Barcellona e Juventus. Basta questo per dare il giusto peso alla sfida di domani all’Udinese. Antonio Conte toglie il velo alla sua auto da Gran Premio. Non c’è più tempo per smanettare ai box, bisogna scendere in pista”.

Dentro i nuovi acquisti e i titolarissimi: ”Ecco allora la prima da titolare di Godin, che si incastra a De Vrij e Skriniar per compattare la diga del Camp Nou. Probabilmente sarà la prima anche per Alexis Sanchez, perché il Toro Lautaro, appena tornato dal Sudamerica carico di soddisfazione e di ore di volo, riposa per la Champions. Probabilmente vedremo anche Lazaro e Barella, che Mancini ha restituito in formato Cagliari. Finora Conte ha lavorato al motore della squadra, cioè alla sua anima. Un ottimo lavoro, certificato dalle amichevoli estive e dal debutto perentorio con il Lecce: nuova rabbia, nuovo pressing, nuova concentrazione, nuova intensità offensiva anche sul 3-0. In questo senso, il passo indietro di Cagliari, è stato una conferma più che una smentita, perché se vinci le partite che prima perdevi, giocando male, con le gambe lente, significa che ti è entrata nel cuore una nuova personalità. Però ora che si avvicinano i giganti, l’Inter deve crescere in qualità”.

Barella alla Vidal:Il sorprendente Sensi e Brozovic si sono intesi subito in regia. L’anello più debole finora è stato il terzo (Gagliardini, Vecino…), lì dove Conte aspettava un Vidal, un assaltatore di fisico e gol. Barella ha la garra sudamericana e sente la porta, può diventare lui l’incursore che cercava Conte”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.800 interisti!

GdS – Inter-Udinese, le probabili formazioni: Conte cala gli assi, ecco Godin e Sanchez!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy