Inter-Juventus, la moviola di Marelli: ”Simulazione plateale di Dybala. Braccio de Ligt? Rigore indiscutibile. E su Lukaku…”

Inter-Juventus, la moviola di Marelli: ”Simulazione plateale di Dybala. Braccio de Ligt? Rigore indiscutibile. E su Lukaku…”

L’ex arbitro di Serie A promuove a pieni voti la direzione di gara di Rocchi

di Raffaele Caruso

Luca Marelli, ex arbitro di Serie A, come di consueto ha fornito un’analisi dettagliata degli episodi più dubbi dell’ultima giornata di campionato che si è chiusa con il big match tra Inter e Juventus giocato a San Siro.

Promosso Rocchi: ‘‘Inter-Juventus non è una partita come le altre, proprio per la sua specialità, non può essere giudicata isolando infiniti frame: deve essere considerata nel complesso, tenendo conto della difficoltà tecnica, delle particolarità ambientali, delle polemiche che regolarmente precedono e seguono i novanta minuti. Nel complesso Rocchi ha offerto una prova non eccezionale ma di grande valore. E’ vero, manca qualche sanzione disciplinare (e le vedremo) ma non ha mai perso di mano la partita, è sempre stato accettato dalle squadre (non facilissime da dirigere), è riuscito a mantenere entro limiti accettabili la tensione latente, non si è mai avvertita la sensazione che il posticipo potesse degenerare. Ed infatti si è concluso nella massima serenità nonostante qualche attimo passeggero di criticità”.

Il braccio di de Ligt e il rigore concesso all’Inter: ‘‘Posizione perfetta di Rocchi che, con esperienza, ‘taglia’ verso il centro del campo per avere una visuale migliore dell’area di rigore. Dalla sua posizione è più facile individuare un’irregolarità che rimane, in ogni caso, di difficoltà enorme: ravissimo Rocchi ad interpretare alla perfezione l’episodio: De Ligt salta verso il pallone con il braccio molto largo, lo devia chiaramente ed in modo irregolare, anticipando l’avversario. Calcio di rigore indiscutibile e senza aspettare l’aiuto del VAR. Corretta anche la mancata ammonizione: trattandosi di un cross al centro non sono previste sanzioni disciplinari. Il VAR Irrati, velocemente, conferma. Eccellente tutto: decisione, controllo, esecuzione del rigore”.

Il contatto tra Godin e Dybala a fine primo tempo:‘’L’unico vero errore, a mio parere, del primo tempo. Simulazione plateale dell’attaccante della Juventus che avrebbe meritato l’ammonizione: Godin lo sfiora (forse) con una mano, Dybala cade a terra da solo. Sinceramente incomprensibile un tale atteggiamento: se per caso Rocchi avesse fischiato il rigore, lo stesso sarebbe stato oggetto di “on field review” con conseguente ammonizione. Possiamo affermare che è “andata bene” a Dybala: Rocchi non è cascato nel tentativo di inganno ma ha semplicemente deciso di sorvolare.

Il contatto tra de Ligt e Lukaku: ”Negare che ci sia un contatto sarebbe abbastanza ridicolo. De Ligt tocca nettamente il pallone col piede sinistro e poi incrocia il suo piede con quello di Lukaku. Gridare al rigore per questo episodio è (passatemi il termine) al limite del grottesco. Una volta toccato il pallone, e per dinamica, i due calciatori si toccano: è normale. Non è certo un caso che Lukaku, unico giocatore dell’Inter in area, non abbia nemmeno pensato di protestare perché sapeva anche lui che non c’era assolutamente nulla di irregolare in un’azione che si è sviluppata in tal modo”.

Bonucci su Lukaku e Brozovic su Emre Can:‘Stesso, identico metro di giudizio: sono due contatti robusti ma ampiamente nei limiti imposti da Rocchi fin dall’inizio della partita. Decisioni sulle quali mi trovo d’accordo: i contatti ci sono ma possono tranquillamente essere considerati entro i confini della regolarità”.

Il brutto intervento di Emre Can: ‘‘E’ sicuramente imprudente ma ben lontano dal poter essere considerato passibile di cartellino rosso. Bastoni gira velocemente su se stesso per proteggere il pallone, Emre Can arriva al contatto con velocità molto ridotta, colpisce l’avversario al polpaccio e ritrae immediatamente la gamba una volta accortosi di aver mancato la deviazione del pallone. Non c’è violenza, non c’è eccesso di vigoria, c’è un cartellino giallo per imprudenza (che infatti arriva puntualmente)”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Moratti ‘rimanda’ Lukaku: “Deve ancora adattarsi, Icardi sarebbe stato molto utile. Ricorso Calciopoli? Impossibile vinca la Juve”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy