Lagae (Het Nieuwsblad): ”Lukaku vive per il calcio e vuole sempre migliorarsi. United? Non si sentiva desiderato”

Lagae (Het Nieuwsblad): ”Lukaku vive per il calcio e vuole sempre migliorarsi. United? Non si sentiva desiderato”

Il giornalista belga ritorna anche sul brutto episodio accaduto alla Sardegna Arena e di come è stato accolto in patria questo gesto

di Raffaele Caruso

Bart Lagae, giornalista di Het Nieuwsblad, si è concesso ai microfoni di Tuttomercatoweb per fare il punto sui primi mesi all’Inter di Romelu Lukaku: l’attaccante belga sta vivendo un grande periodo di forma visto che dopo i due gol realizzati nelle prime due giornate di campionato, ha timbrato il cartellino anche con il Belgio contro la Scozia.

Ecco le sue parole: ”Se puoi avere un impatto in Inghilterra, puoi averlo in Italia. Sono due leghe diverse, la A è differente ma ha già provato di poterlo fare. Segna sempre, non importa dove: se ha palla e spazio per correre, se trova serenità e felicità, può fare bene. Romelu è molto concentrato sul calcio, pensa al pallone tutto il tempo. Vuole sempre fare meglio, quando vede i suoi compagni poco concentrati ci parla e cerca di caricarli: gli manca vincere titoli e probabilmente si prenderà la responsabilità di essere un leader. Ha 26 anni ora, è da 10 anni nel business, è pronto per essere una guida. Non so se possa essere capitano, ma sicuramente un leader”.

Cosa non è andato con il Manchester United: ‘‘Non si sentiva voluto, desiderato. Non si sentiva l’attaccante giusto. Lukaku è un giocatore che ha bisogno di spazio, in campo e sul campo. In Italia la sfida è dura, ma se avrà la fiducia del gruppo, del club e del pubblico, potrà fare bene. Credo sia stato difficile per tutti al Manchester United, il club è in una situazione difficile da tempo: lui, Sanchez, Mkhitaryan hanno fatto male e sono arrivati in Italia”.

La reazione della stampa belga dopo i buu della Sardegna Arena: ”In Belgio sono rimasti sorpresi dal comunicato dei tifosi dell’Inter. In Italia la politica influenza la tifoseria più che in Belgio e per questo non è stata compresa. Ma a prescindere è tutto da condannare e combattere”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.800 interisti!

Lukaku già innamorato della sua Inter: ”Avevo bisogno di questa scelta, ho trovato un gruppo speciale. Scudetto? Dico che…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy