Roj e Giacobone (progetto Manica): ”Ristrutturare San Siro non è vantaggioso. Il nuovo stadio sarà alto 30 metri, i lavori dureranno…”

Roj e Giacobone (progetto Manica): ”Ristrutturare San Siro non è vantaggioso. Il nuovo stadio sarà alto 30 metri, i lavori dureranno…”

Continua a tenere banco a Milano il caso legato al futuro del nuovo impianto sportivo di Inter e Milan

di Raffaele Caruso

Massimo Roj e Giovanni Giacobone, esponenti del Progetto CMR, sono intervenuti sulle frequenze di Radio Deejay per illustrare il progetto presentato e in corsa assieme a quello di Popolous per la realizzazione del nuovo San Siro di Inter e Milan.

La nascita del progetto: ”Sarebbe il sogno di una vita, siamo nati a Milano e costruire il nuovo stadio per noi sarebbe importantissimo. C’erano quattro progetti, ora siamo rimasti in due. I due anelli simboleggiano l’unione tra le due squadre della città”.

I primi passi: ”Abbiamo festeggiato da pochi giorni i nostri 25 anni. Il primo passo è quello di analizzare il luogo, la storia e tradizione. Quindi abbiamo prima studiato il quartiere di San Siro, se pensiamo allo spiazzale di cemento sembra una balena arenata sull’asfalto nei giorni estranei alla partita. Abbiamo cercato di ricollegare un lembo della città che è rimasta escluso dal progetto di crescita della città”.

Bocciata la ristrutturazione di San Siro: ”Partiamo dal fatto che si può fare tutto. Per le squadre rinnovare San Siro, significa rinunciare ad alcuni vantaggi che porterebbe invece il nuovo stadio. Il progetto di ristrutturazione prevede poi la demolizione del terzo anello, giù andrebbero anche le torri. Sarebbe anche quello una cosa nuova, quindi rimarrebbe quello vecchio ma sarebbe comunque diverso. Nel giro di 100 km non ci sono poi stadi in grado di contenere più di 30.000 persone”.

L’altezza dell’impianto: ”Il terreno di gioco sarà riabbassato di 10 metri, quindi l’altezza sarà di 30 metri dal terreno. Sicuramente ci sarà un impatto diverso, anche sul tema acustico abbiamo fatto uno studio approfondito. Lo stadio San Siro è completamente aperto, il nostro progetto prevede anche una chiusura per rinchiudere il suono che verrebbe

La durata dei lavori:Il nostro progetto prevede la durata di 30 mesi, massimo 36. Alla fine di questo potrebbero essere poi aggiunti altri mesi per altri interventi. Demolire San Siro? Verrà realizzato dopo che il nuovo stadio verrà costruito. La demolizione chiederà un po’ di tempo e sarà anche costosa. Noi vogliamo riutilizzare il cemento armato della demolizione per costruire tutto quello che poi ci sarà attorno al nuovo stadio”. 

Le tempistiche: ”Lunedì c’è l’approvazione per le regole urbanistiche, il Comune deciderà se l’intervento sarà di interesse pubblico oppure no. Le squadre potranno ottenere la concessione di 90 anni, è un intervento privato a tutti gli effetti. I costi sono tutti a carico delle due società”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

ESCLUSIVA – Rosario Oristanio: ”Gaetano sta vivendo un periodo magico. Inter scelta non casuale, sogna la prima squadra di Conte. Mio figlio…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy