Buu a Lukaku, Mancini lo difende: ”Persone poco intelligenti. Sensi? Può giocare ovunque”

Buu a Lukaku, Mancini lo difende: ”Persone poco intelligenti. Sensi? Può giocare ovunque”

Il centravanti belga è stato beccato da una buona parte della Sardegna Arena durante il match di ieri sera andato in scena contro il Cagliari

di Raffaele Caruso

La Serie A si ferma questo weekend per gli impegni delle Nazionali: l’Italia di Roberto Mancini è attesa al doppio scontro con Armenia e Finlandia, match validi per la qualificazione ad Euro 2020. Oltre a Sensi e Barella, anche Danilo D’Ambrosio è stato aggregato al gruppo dopo il forfait di De Sciglio.

L’ex tecnico nerazzurro è intervenuto in conferenza stampa e tra i temi affrontati si è parlato anche dello spiacevole episodio accaduto ieri sera alla Sardegna Arena contro Romelu Lukaku: ‘‘Cori razzisti? C’è sempre qualcuno che sbaglia, sappiamo che esiste sempre qualcuno che lo farà. Ma non solo qui, anche in Inghilterra. Parliamo di persone poco intelligenti. Ha ragione Lukaku dicendo che siamo nel 2019 e che quei tempi dovrebbero essere passati. La maggior parte delle persone sta facendo il proprio meglio per cercare di migliorare la situazione. Ci saranno sempre purtroppo però quelli che lo faranno”.

Il ruolo di Sensi: ”Stefano può giocare ovunque e con chiunque. È tecnico, bravo, ha qualità e quantità”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

LIVE MERCATO – Deadline day: Icardi supera le visite: ora le firme col Psg. Dimarco può partire, D’Ambrosio rinnova

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy