Parla l’ex tecnico di Eriksen: “Un colpo pazzesco, è uno dei migliori al mondo”. Poi svela un curioso retroscena…

Parla l’ex tecnico di Eriksen: “Un colpo pazzesco, è uno dei migliori al mondo”. Poi svela un curioso retroscena…

Il giocatore è stato il grande acquisto del mercato invernale dell’Inter

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Intervistato da Tuttomercatoweb Tonny Hermansen ha parlato di Christian Eriksen, giocatore che lui ha allenato quando il danese era ancora un ragazzino: “In particolare una partita tra il suo Middelfart U12 e il TPI U12 di mio figlio: al 45′ il risultato era già 4-0 a favore del TPI. Eriksen entrò a 20 minuti dalla fine e il Middelfart riuscì a ribaltarla 8-4. Questo è sempre stato Christian, un fenomeno in grado di risolvere le partite da solo. Sono contento di averlo vissuto prima da avversario e poi come mio giocatore, visto che ho avuto la fortuna e il piacere di allenarlo nella selezione regionale dell’isola danese di Funen, il suo luogo di nascita. Conoscevo bene lui e suo padre, ho seguito così da vicino tutto il suo percorso calcistico”.

Il tecnico continua svelando un curioso retroscena: “Proprio così. La Danish Football Association voleva fare qualcosa per i genitori, i giocatori e gli allenatori locali, serviva un video-tutorial che desse ai tanti giovani talenti dell’isola di Funen e di tutta la Danimarca l’ispirazione e il giusto esempio per migliorare le loro abilità tecniche. Me ne incaricai proprio io: trovai cinque ragazzi, e una ragazza, di 13 anni e in due giorni girammo quello che sarebbe diventato un documentario davvero interessante e istruttivo. Eriksen era ovviamente uno dei protagonisti principali, pensate che in così poco tempo riuscimmo a registrare ben 143 diversi tipi di skills diverse e che ancora oggi nel nostro Paese quel DVD viene mostrato e rimostrato in ogni scuola calcio”.

Hermansen continua: “È un colpo pazzesco. Eriksen è classe, eleganza, giocate decisive:  tra i migliori di sempre, in Danimarca e nel mondo. Porterà alla squadra di Conte tanti assist, gol e punti in classifica. Ve l’ho detto: Christian è uno che decide le partite anche quando le cose sembrano mettersi male. Ha due piedi perfetti e legge ogni azione molto prima dei suoi avversari in campo, a volte sembra che abbia gli occhi anche dietro la testa”.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Dal provino con il Milan al Mondiale del 2010: le 10 cose che forse non sai di Christian Eriksen

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy