Paventi: ”I tifosi dell’Inter possono essere ottimisti. Brozovic impeccabile, che crescita di Lautaro”

Paventi: ”I tifosi dell’Inter possono essere ottimisti. Brozovic impeccabile, che crescita di Lautaro”

Antonio Conte ha ricevuto grandi risposte dalla sua squadra che non ha sfigurato al Camp Nou contro il Barcellona di Messi

di Raffaele Caruso

Andrea Paventi, direttamente dagli studi di Sky Sport, analizza i temi più caldi di casa Inter all’indomani del ko rimediato al Camp Nou contro il Barcellona e a tre giorni di distanza dalla super sfida di San Siro contro la Juventus.

La sconfitta del Camp Nou:Il rammarico è che non hai fatto due gol. Poi è uscito fuori il Barcellona, si è acceso Messi nel finale ed è andata così. Il giudizio complessivo è che l’Inter ha avuto una grande crescita internazionale. Puoi essere ottimista sul futuro”.
La crescita dell’attacco nerazzurro: ‘‘Ieri si è sacrificato tanto Lautaro. Ha fatto una grande partita, se unisci le sue qualità a quelle di Lukaku vengono garantite a Conte diverse opzioni per l’attacco. Il Toro sta crescendo anche dal punto di vista offensivo: diciamo che la coppa titolare è Lautaro-Lukaku ma anche Sanchez e Politano stanno facendo bene”.
Il ruolo fondamentale di Brozovic: ”Ha questa grande capacità di lavorare tanto per la squadra e si sacrifica anche tanto. E’ un regista difensivo, lui cuce il gioco in maniera impeccabile. Gioca una marea di palloni, è molto intelligente. Quest’anno ha anche trovato il gol diverse volte”
L’importanza di Inter-Juventus:‘Conta tanto per la classifica, ti darebbe anche tanto a livello di consapevolezza. Se fai punti domenica e unisci il risultato alla prestazione di ieri, l’autostima del gruppo crescerebbe in maniera importante”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

GdS – Qualificazione compromessa? Da Mancini a Mourinho, quando l’Inter si prese gli ottavi partendo peggio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy