Pascual (architetto Camp Nou): “San Siro si può ristrutturare, non abbattere. Gli stadi sono luoghi sacri”

Pascual (architetto Camp Nou): “San Siro si può ristrutturare, non abbattere. Gli stadi sono luoghi sacri”

Joan Pascual, autore del progetto che prevede la ristrutturazione del Camp Nou, ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport. Emblematico il suo pensiero: “Gli stadi hanno un’anima”

di stefanvalente

Joan Pascual, autore del progetto (in collaborazione con lo studio giapponese Nikken Sekkei) presentato alla dirigenza del Barcellona di ristrutturazione del Camp Nou, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Tuttosport analizzando e commentando il futuro di San Siro: “Non si deve buttare giù tutto e ricostruire, perché gli stadi hanno un’anima. O meglio, non tutti ne hanno una, ma ci sono casi speciali. Nel 1967, andai in gita con la scuola a Milano e scappai via perché volevo andare a visitare San Siro, uno stadio che, come il Camp Nou, crea un forte senso di appartenenza tra i tifosi. Loro, in stadi del genere, sono l’anima degli impianti. Tu non puoi decidere di privarli del loro seggiolino, di farli sentire estranei a casa loro”.

“Sono sicuro che sia necessario intervenire, ma non facendo tabula rasa, perché il nuovo stadio non sarà mai bello come quello attuale. Sono sicuro che il Barca ha studiato la possibilità di fare uno stadio nuovo, ma hanno capito che avrebbero perso l’identità di un impianto che, per giunta, architettonicamente è magnifico, proprio come San Siro. È come quando erediti la casa dei tuoi genitori: per mantenere l’anima e l’identità della tua famiglia è meglio ristrutturarla o buttarla giù e farne una nuova? Prova a chiedere a un tifoso dell’Inter o del Milan se crede che il suo stadio abbia un’anima o no. Ti risponderà: “Per favore non togliermela”. Pensa ad Anfield e a quello che è successo al Barca. È la magia di un luogo sacro. E non possiamo permetterci di perderla”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

La carica di Skriniar: “Conte ci ha cambiato la mentalità, ora vogliamo vincere. Voglio un trofeo da capitano!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy