“Insieme”, il nuovo modo di vivere l’Inter a San Siro: ecco le novità per abbonati e famiglie

“Insieme”, il nuovo modo di vivere l’Inter a San Siro: ecco le novità per abbonati e famiglie

di

Abbonamenti Inter, nasce “Insieme” per vivere meglio l’Inter a San Siro.

Musica, giochi, intrattenimento. Sarà questo il leitmotiv che precederà le partite casalinghe della Beneamata, proprio come avvenuto in occasione di Inter-Lazio. Il direttore commerciale di F.C. Internazionale, Giorgio Ricci, ha parlato al sito ufficiale inter.it delle novità per gli abbonati, che ad oggi hanno superato le 1500 unità.

NOVITA’ – “Rispetto alla stagione scorsa, chi si abbona ha fino a 4 partite in più, oltre alle 19 gare di campionato c’è l’Ottavo di Tim Cup, il Preliminare di Europa League e una volta superato, si potranno avere anche le 3 partite di Group Stage incluse nel prezzo. Abbiamo cercato di semplificare procedure e tempistiche: allo stadio, entrando dall’ingresso 13, sono aperti gli uffici dedicati agli abbonamenti, dalle ore 13 alle 19, da lunedì a venerdì. Abbiamo previsto anche delle aperture straordinarie di sabato o domenica, i dettagli sono disponibili sul sito“. DIFFICOLTA’ TESSERA “SIAMO NOI”- È uno dei primi problemi che abbiamo affrontato. Se la si rinnova o richiede a San Siro, contestualmente all’abbonamento, l’operazione è gratuita e la tessera viene consegnata subito, al termine dalla procedura. Essere insieme vuol dire anche partecipare ai problemi della gente e farsene carico. Rimane ovviamente validissima l’opzione online su www.inter.it/siamonoi: in questo caso verrà spedita a casa. Se si possiede già una tessera valida, l’online permette di abbonarsi velocemente dal proprio PC, potendo scegliere il posto in totale autonomia“. PENSIERO PER I VECCHI ABBONATI – “Il periodo di prelazione, di rinnovo, dura fino all’8 luglio, ma si può da subito sottoscrivere un nuovo abbonamento. È un’altra innovazione: si sceglie un posto libero fin da subito. In questo modo abbiamo tutelato i nostri tifosi già abbonati e cercato di far qualcosa per chi invece vivrà la sua prima stagione da abbonato“. INSIEME, UN RIMANDO ALLE FAMIGLIE – “Intesa nel senso più completo, rimangono le agevolazioni per chi ha superato i 65 anni, i nonni, e abbiamo esteso le riduzioni previste nel primo anello blu-verde e arancio anche al secondo arancio. Se prima gli sconti venivano fatti solo ai ragazzi e ragazze che avevano meno di 14 anni, ora sono stati estesi a chi ha meno di 18 anni. Quindi se pensiamo tipicamente alla famiglia con 1 o 2 figli minorenni, oggi avranno uno o più abbonamenti a tariffa promozionale“. SETTORE PER LE DONNE – “Il primo arancio, allo stesso prezzo della scorso anno“. PUNTI VENDITA – Vivaticket ne offre moltissimi, 600 su territorio nazionale, basti pensare che nel solo centro di Milano abbiamo sia il Mariposa sia il Mondadori Multicenter in Piazza Duomo, il Ricordi Media Stores della Galleria Vittorio Emanuele e le Librerie Mondadori di Corso Vittorio Emanuele. Per chi abita in zona ovest, c’è  la Mondadori di via Marghera, a sud-est l’Ipercoop di Piazzale Lodi, e nel nord l’Ipercoop del Centro Sarca“. DIVERTIMENTO ALLO STADIO – È fondamentale recuperare questo modo di vivere lo stadio, il calcio è passione, ma anche gioia. In realtà questo è forse l’aspetto più importante, anche se lo diciamo “in fondo”. San Siro deve essere sinonimo di divertimento, del piacere di arrivare prima allo stadio per partecipare ad attività che coinvolgano i tifosi. Avete visto ad esempio per l’ultima partita di Zanetti, le tatuatrici che hanno dipinto JZ4 sui volti dei tifosi, ed  è piaciuto moltissimo. Un impianto audio potenziato, gli zoom sui volti dei tifosi sul maxischermo che si riconoscono e salutano il pubblico: diciamo chiaramente ai tifosi che andare a San Siro a vedere l’Inter sarà certamente un’esperienza più ricca, piena, divertente. Per noi è fondamentale esprimere da questa stagione un concetto diverso di andare allo Stadio“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy