Icardi: “Avevo già scelto di restare al Psg. Non torno in Italia, io e Wanda i nuovi Beckham? Vi dico…”

L’ex attaccante nerazzurro si è concesso ai microfoni de Le Parisien dopo il suo trasferimento definitivo al Psg

di Raffaele Caruso

Mauro Icardi ha rilasciato una seconda intervista per commentare il passaggio definitivo dall’Inter al Paris Saint Germain in questa strana sessione di calciomercato

L’attaccante argentino svela i retroscena della sua decisione: “Non appena sono arrivato dall’Italia a Parigi, la mia decisione è stata definitiva. L’opzione di acquisto poteva essere attivata solo in questa stagione. Ma, per me, tutto è stato definitivo dalla scorsa stagione. Ne abbiamo discusso con i dirigenti, con Leonardo. Abbiamo valutato questa decisione con la mia famiglia e tutti abbiamo deciso di rimanere. Leonardo quindi mi ha confermato che l’opzione è stata esercitata. È stato facile firmare”.

Possibile ritorno in Italia: “No, mi sento bene a Parigi. Sono tornato in Italia durante le vacanze e ho trascorso la quarantena con la mia famiglia. Sto vicino, a malapena un’ora in aereo. E ora la mia famiglia si è completamente stabilita a Parigi”.

Il rapporto con Cavani:Con Edi abbiamo un buon rapporto, dentro e fuori dal campo. È un uomo eccezionale. Non ho chiesto la sua maglia numero 9. Le scelte di Tuchel? L’allenatore è pagato per questo. Non rispondo per la mia personalità. Se giudica che un giocatore è migliore per una determinata partita, è la sua scelta, che deve essere rispettata”.

Il legame con Wanda: “Decidiamo tutto in famiglia, tutti insieme. Se ci sono scelte da fare, se ne parla e si prende la miglior decisione per noi e i bambini: non c’è niente di difficile. Se sono geloso? No, no (ride, ndr). Noi gestiamo la nostra immagine sui social in due, insieme. E’ molto buono per noi che mia moglie sia famosa. I nuovi Beckham? Ma no, sono di un altro livello”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Calciomercato Inter – L’Inter punta Emerson Palmieri. Griezmann in prestito? Pressing su Tonali

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy