Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Accadde Oggi – 7 agosto 2002, l’Inter rifila tre gol in 45 minuti al Chelsea di Ranieri (che applaude) e vince il Trofeo Moretti

Al triangolare partecipava anche la Juventus

Lorenzo Della Savia

"In tempi in cui le tournée esotiche non erano tappa fissa delle società di calcio durante la preparazione estiva, i primi passi nelle competizioni le squadre li muovevano così: nei triangolari e nelle coppette agostane. C'erano i più datati trofei Berlusconi e Bortolotti - soppressi rispettivamente nel 2015 e nel 2018, disputati su gara secca - e poi c'erano i triangolari: il più contemporaneo Trofeo TIM (fondato nel 2001 cancellato nel 2016) o, appunto, il più storico Trofeo Birra Moretti, che ha chiuso i battenti nel 2008 dopo essere stato inventato nel 1997. Si trattava di triangolari disputati in una serata, con partite dalla durata di 45 minuti ciascuno: in totale ogni squadra giocava 90 minuti ed era come fare una sola partita, ma con due avversari differenti.

"Erano triangolari che di solito le squadre puntavano a vincere, non erano gare finte: se non altro perché le partite erano solitamente trasmesse in tv, gli spettatori allo stadio erano decine di migliaia e, in fin dei conti, c'era pur sempre in palio un trofeo. Un trofeo che venne sollevato dall'Inter, ad esempio, nell'edizione 2002, quando i nerazzurri riuscirono ad avere la meglio su Chelsea e Juventus, dimostrando di essere una squadra con della stoffa: e non è un caso se quell'Inter arrivò poi seconda in campionato, giungendo sino alle semifinali di Champions League sotto la guida di Hector Cuper.

"E fu proprio contro il Chelsea che l'Inter sfoderò la prestazione migliore in quella serata del 7 agosto 2002, esattamente diciotto anni fa: fu contro la squadra allenata allora da Claudio Ranieri che i nerazzurri diedero il meglio, segnando tre reti in 45 minuti (Kallon all'11esimo e al 35esimo e Vieri al 20esimo), vincendo 3-0 e beccandosi anche gli applausi del tecnico italiano. Altri due gol sarebbero poi stati segnati alla Juventus (2-2 dopo i 45 minuti, vittoria dei bianconeri ai rigori), a opera di Vieri (su rigore) e Recoba, che portarono momentaneamente i conti sullo 0-2 prima di essere raggiunti da Zalayeta e Salas per i bianconeri. Inter e Juve chiusero quell'edizione a pari punti: vinse l'Inter per la maggiore differenza reti. Stare davanti a dei rivali, anche d'estate, fa sempre bene.

tutte le notizie di