Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER-JUVE

Inter-Juve, Inzaghi: “Dispiace per i tifosi, due punti buttati via per un episodio”

Simone Inzaghi (@Getty Images)

L'analisi del tecnico

Pietro Magnani

Pochi minuti dopo il fischio finale del Derby d'Italia numero 177 della storia della Serie A, Simone Inzaghi, allenatore nerazzurro, ha parlato ai microfoni di DAZN, analizzando la partita appena terminata ed il risultato. Queste le sue parole:

"Sono due punti buttati via, era l'unico modo in cui potevamo prendere goal. L'arbitro era a due metri, dice che tutto è a posto e poi viene richiamato. Abbiamo fatto una grande prestazione, dispiace per i tifosi. Per me non siamo mai andati in affanno, nemmeno nel secondo tempo. Dovevamo essere più cauti in difesa nel finale, ma siamo dispiaciuti per l'episodio. Siamo stati più compatti e bassi nel secondo tempo, ma abbiamo concesso zero a un avversario molto forte. Loro sono forti in ripartenza e non abbiamo rischiato praticamente nulla. L'unica pecca di oggi è il risultato che ci penalizza".

"La sostituzione di Perisic? A fine primo tempo era sul lettino dei massaggi perché aveva un dolorino al flessore. Quindi dopo l'ammonizione e l'entrata di Chiesa non volevo rischiare. Non credo che la sostituzione abbia originato il risultato. Dumfries? Eravamo in superiorità numerica e vicini alla palla, ma succede. La mia espulsione? Ho visto che l'arbitro era a un metro e mezzo e ha fatto segno di continuare, poi lo hanno richiamato e ho avuto uno scatto d'ira. Io ho sbagliato, così come ha sbagliato l'arbitro a dire che era tutto regolare e poi cambiare idea".

In conferenza ha poi aggiunto: "Potevamo prendere solo in quella maniera. Dovevamo prestare più attenzione, poi Guida ha richiamato e ci ha tolto una vittoria che sarebbe stata meritata. Giocavamo contro la Juventus che probabilmente in altri tempi un pareggio ci poteva stare. In queste partite gli episodi fanno la differenza. Guida poteva anche non richiamare, il rigore ci può stare come non ci può stare".

"Classifica? Sono due punti che ci mancano. La squadra però ha fatto una grande la partita. Rimonte? I ritmi del primo tempo erano difficili da sostenere anche se nel secondo tempo la squadra ha rischiato davvero poco. Mancanza di killer instinct? Assolutamente, con tutti i veterani che abbiamo in squadra che conoscono questo tipo di partita, c'era da chiuderla. Lautaro? Hanno fatto tutti bene".

tutte le notizie di