Muriel: “Io come Ronaldo? Giocatori come lui sono difficili da rivedere, mi basterebbe fare la metà di ciò che ha fatto”

Il giocatore è tornato sull’accostamento con il Fenomeno fatto ai tempi del Lecce

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

In un’intervista presente nell’edizione odierna di Repubblica, rilasciata alla vigilia della sfida fra Fiorentina ed Atalanta, il giocatore viola Luis Muriel è tornato su un’accostamento con un talento dell’Inter rimasto impresso nel cuore e nella memoria di tutti i tifosi nerazzurri. Quando militava nel Lecce, infatti, il colombiano è stato paragonato a Ronaldo, fenomeno prima amato e poi fischiato dal pubblico interista per il suo passaggio al Milan. Queste le sue parole: “All’inizio questa cosa mi distraeva, poi sono cresciuto e maturato, ed ho capito che questa cosa poteva essere una motivazione ed uno stimolo. Mi basterebbe fare la metà di quello che ha fatto, calciatori come lui sono difficili da rivedere”.

Muriel parla anche della possibilità di una Fiorentina senza Federico Chiesa, obiettivo anche dell’Inter: “Io vivo sempre il presente, e lui ora è con noi. È un giocatore molto diverso da me, ma siamo simili nell’essere veloci e nel fatto che usiamo entrambi i piedi per calciare”.

piuletto

GdS – Scambio Icardi-Cavani, Inter e PSG ci pensano ma c’è un problema: i dettagli

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy