Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Pistocchi: “Coronavirus sottovalutato, difficile si riprenda entro giugno. E qualcuno voleva giocare Juve-Inter a porte aperte…”

Il noto giornalista ha parlato della delicata situazione che sta vivendo il calcio italiano a causa del Covid-19

Pietro Magnani

"Maurizio Pistocchi ha dimostrato a più riprese di non avere problemi a dire la propria opinione senza peli sulla lingua. Il noto giornalista, ai microfoni di TMW Radio, ha parlato della situazione piuttosto complessa e delicata che sta vivendo il calcio italiano a causa del Coronavirus: "Ritengo sia inopportuno adesso parlare di come e quando si possa ripartire con il calcio. In Cina hanno impiegato 4 mesi per riprendersi parzialmente, quindi è impossibile si possa riprendere prima di giugno, per come la vedo io. Poi non dimentichiamo che ai calciatori servirà allenamento e poi una pausa tra una stagione e l'altra. Mantenere la condizione è difficile e ok finire campionati e coppe, ma giocare a giugno, luglio e agosto francamente lo vedo poco fattibile".

""La portata del problema è stata sottovalutata enormemente, non solo dalla politica ma anche nello sport e nel calcio. Il 19 febbraio a San Siro si è giocata la Champions League ad esempio. E vogliamo parlare della settimana di Juve-Inter? C'era chi voleva giocare a porte aperte nonostante tutto. Si sono fatti errori evidenti e gravi. Ora bisogna andare avanti e risolvere la situazione, ma sicuramente qualcuno dovrà prendersi le proprie responsabilità una volta che tutto questo sarà finito", ha poi proseguito.

"Pistocchi ha poi concluso: "Adesso si può solo programmare l'attività sportiva. Le ultime polemiche tra AIC e Lega sono sinceramente imbarazzanti. L'associazione dei calciatori non ha preso una posizione corretta: in una situazione del genere, dove non si gioca per forza maggiore, i calciatori dovrebbero essere i primi a mettersi una mano sulla coscienza e mettersi a disposizione".

""Sarebbe un bel gesto dare due mensilità alle società e due alle serie minori che sicuramente soffrono molto di più della Serie A. Paradossalmente la decisione della Juve, per quanto corretta e nobile, ha creato solamente caos e incomprensioni".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/footy-headlines-inter-nuovi-dettagli-sulla-terza-maglia-2020-2021-sempre-piu-chiaro-il-richiamo-al-98/