Tumbakovic, CT della Serbia: “Infastidito dalle voci, Kolarov è un ragazzo eccezionale”

Il difensore dell’Inter è sotto accusa dopo il suo mancato ingresso in campo contro la Serbia

di Cesare Milanti, @cesaremilanti

Ljubisa Tumbakovic, commissario tecnico della Serbia, ha voluto gettare acqua sul fuoco dopo il caos venutosi a creare a causa del mancato ingresso in campo di Aleksandar Kolarov contro la Scozia, gara che ha premiato ai rigori gli scozzesi per la qualificazione ad Euro 2020(+1).

Ljubisa Tumbakovic, Getty Images

Ecco, dunque, le sue parole durante la conferenza stampa alla vigilia del match contro la Russia: “Sono particolarmente infastidito dalle cose false dette dai media. Conoscendo Kolarov, se avesse avuto la minima possibilità di giocare, l’avrebbe fatto. Non c’è alcun problema qui. È un membro della Nazionale da 15 anni e lo abbiamo messo in una situazione in cui ha bisogno di essere giustificato: sono assolutamente dalla sua parte. Il rifiuto di entrare per i rigori? Aleksandar è un ragazzo eccezionale, una grande persona. Non era in squadra quel giorno ed è logico che non volesse tirare. E pensare che avesse sbagliato il suo rigore potrebbe non essere corretto“.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy