Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

Settimana decisiva per l’attacco dell’Inter: il punto della situazione

Joaquin Correa (@Getty Images)

Attaccante in arrivo per la prima di campionato?

Pietro Magnani

L'arrivo di Edin Dzeko, subito in goal e integrato all'interno del gruppo, non è sufficiente per l'attacco dell'Inter. Dopo l'addio di Lukaku serve almeno un altro tassello per completare un reparto avanzato troppo corto e prevedibile. Ecco perché Beppe Marotta e Piero Ausilio vivranno una settimana intensissima, cercando di accontentare al meglio il nuovo tecnico, Simone Inzaghi.

Chiaramente, soprattutto dopo le pesantissime cessioni di Hakimi e Lukaku, i dirigenti nerazzurri faranno di tutto per fare felice l'allenatore ed accontentarlo. Perciò, al di là delle voci e delle ipotesi, sarà proprio la volontà di Inzaghi probabilmente a decretare chi sarà il prossimo attaccante dell'Inter. Dipenderà quindi da cosa vorrà dal gioco nerazzurro, se un'estreama fisicità, quindi un'altra prima punta, oppure qualcosa di più rapido, tecnico ed imprevedibile.

 Edin Dzeko (@Getty Images)

I nomi rimasti in corsa, dei tanti ventilati nelle ultime settimane, sono in sostanza due: Duvan Zapata e Joaqin Correa, entrambi in stand by per le valutazioni piuttosto alte di Atalanta e Lazio. Al momento però la preferenza di Inzaghi pare sia per il suo vecchio pupillo biancoceleste, che, nonostante sia anche piuttosto forte fisicamente, aggiungerebbe un ruolo nuovo allo scacchiere dell'Inter, essendo una seconda punta rapida e abile nel saltare l'uomo. Lotito lo valuta 35-40 milioni, troppi per il momento, ma ha anche un disperato bisogno di introiti freschi per alimentare il mercato della Lazio, completamente immoto altrimenti. Ecco perché a 30 più bonus, si potrebbe chiudere.

La punta colombiana invece è, per il momento, "prigioniero" dell'Atalanta, che non lo lascerebbe partire prima di trovare un sostituto (che a conti fatti non ha nemmeno cercato). I bergamaschi poi, per un 31 enne, chiedono una cifra fuori mercato, 40-50 milioni di euro, e il tempo per trattare si sta accorciando rapidamente. Ecco perché Marotta, per quanto Zapata fosse la prima scelta, sta virando sempre più in direzione di Correa, che aumenterebbe anche parecchio il morale del mister, che si vedrebbe accontentato.