Sconcerti avverte: “Inter, se vuoi essere competitiva prendi Kantè”

Sconcerti avverte: “Inter, se vuoi essere competitiva prendi Kantè”

Il direttore ha parlato dei temi caldi del momento.

di Raffaello Lapadula

Ai microfoni di TMW Radio è intervenuto il direttore Mario Sconcerti. Tra i tanti temi di attualità toccati, vi sono anche quelli che riguardano da vicino il momento che sta attraversando il mondo nerazzurro. Tra il mercato, la conferma di Conte e le esternazioni di Piero Ausilio, ecco le parole del noto giornalista:

“L’Inter ha fatto bene a tenere Antonio Conte come proprio allenatore. Sicuramente il confronto avuto con la società dopo la fine della stagione, ha avuto l’effetto di chiarire definitivamente il da farsi.” Continuando poi sul mercato: “Io penso che l’aver rinunciato a Sandro Tonali stia a significare che l’Inter abbia rinunciato ad avere un centrocampo troppo giovane. In questo senso ha vinto la linea imposta dall’allenatore”. 

Sui nomi che interessano alla società nerazzurra: “C’è una strategia precisa da parte del tecnico e della società. Conte vuole giocatori pronti e collaudati, come possono essere ad esempio Arturo Vidal e N’Golo Kantè. Dovesse arrivare quest’ultimo poi, l’Inter diventerebbe davvero una squadra competitiva per tutti gli obiettivi”.

Concludendo sulle parole di Piero Ausilio: “Parte della tifoseria ha reagito male. Quelle sono state parole di basso profilo che io ritengo giuste. Essere tifosi di una squadra ricca è semplice, se pensano che l’Inter debba continuamente fare di più sul mercato possono tranquillamente tifare un’altra squadra. Io detesto i tifosi che chiedono e pretendono con i soldi degli altri”.

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy