Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato inter

TS – Inter, partiti i casting: si cerca un difensore in caso di cessione di Skriniar

Il Tottenham è tornato alla carica sul difensore slovacco. Se parte serve un sostituto

Roberto Gentili

"Con Milan Skriniar che è tornato di nuovo nella mente del Tottenham - ieri Steve Hitchen, direttore tecnico degli Spurs era a Milano -,  l’Inter deve cercare un difensore qualora l’operazione si concretizzasse. Dal mercato diverse sono le occasioni.

"Darmian, spiega TuttoSport, non basta per completare una difesa che ha in De Vrij e Bastoni i punti fermi e in Kolarov e D’Ambrosio jolly. Manca da occupare la casella del centrale destro, per cui ci sono diversi candidati: Nikola Milenkovic, Antonio Rüdiger, Armando Izzo e Chris Smalling.

"Il 22enne serbo della Fiorentina è la prima scelta. Non solo per l’Inter, ma anche per il Milan. Commisso chiede 40 milioni, ma i 60 che il club nerazzurro incasserebbe dalla cessione di Skriniar sarebbero destinati ad accontentare Conte portandogli Kanté.

"Resta comunque in piedi l’opzione di un inserimento di due contropartite tecniche: Dalbert, che la scorsa stagione ha vestito la maglia viola in prestito, o Pinamonti, valutato 20 milioni. Se non si dovesse concludere niente, la scelta virerebbe sul tedesco ex Roma, in uscita dal Chelsea ed offerto a Marotta ed Ausilio negli ultimi giorni.

"C’è poi Izzo. Il difensore del Torino è un pupillo di Conte anche per l’esperienza maturata nelle linee a tre date le stagioni trascorse sotto gli ordini di Gasperini e Juric prima e Mazzarri poi. Anche qui c’è lo scoglio della valutazione. Lunedì il direttore sportivo granata, Davide Vagnati, ha fissato il costo del cartellino: 20 milioni, cifra ritenuta troppo alta.

"Attenzione poi a Smalling. L’accordo per il ritorno alla Roma non sembra essere nell’aria e l’Inter potrebbe pensarci, anche se al momento offerte concerete non sono state formulate. I buoni rapporti con lo United (Lukaku, Young e Sanchez), potrebbero però cambiare le carte in tavola, anche all’ultimo minuto.