ESCLUSIVA – Ravezzani: “Higuain-Icardi? Il Pipita più decisivo di Maurito. Spalletti poteva risparmiarsi quelle parole in conferenza”. E su Cancelo…

ESCLUSIVA – Ravezzani: “Higuain-Icardi? Il Pipita più decisivo di Maurito. Spalletti poteva risparmiarsi quelle parole in conferenza”. E su Cancelo…

Abbiamo intervistato il direttore di Telelombardia sulla stagione della squadra nerazzurra e sulle tante voci di mercato circolate in queste ore

di Donato Cerullo, @donatocerullo

L’Inter, ottenuta la qualificazione alla prossima edizione della Champions League nella sfida vinta allo stadio Olimpico contro la Lazio, è già al lavoro per costruire la rosa da mettere a disposizione di Luciano Spalletti per affrontare al meglio la massima competizione europea. Noi di Passioneinter.com abbiamo intervistato in esclusiva il direttore di Telelombardia, Fabio Ravezzani, per parlare della stagione dei nerazzurri e delle clamorose voci di mercato che circolano in queste ore di un’offerta della Juventus di 50 milioni di euro più Higuain per il capitano dell’Inter Mauro Icardi.

Hanno fatto discutere le sue parole su Cancelo: adesso il portoghese lascerà l’Inter per tornare al Valencia, è davvero convinto che 35 milioni sarebbero stati troppi per questo calciatore? 

“Sì, soprattutto se non hai montagne di denaro da spendere. Cancelo é un ottimo esterno, non un fenomeno (il Portogallo non lo ha neppure convocato per il Mondiale). Se ho pochi soldi da investire, lo faccio in mezzo al campo”.

E’ la notizia di mercato di queste ultime ore: 50 milioni più Higuain per Icardi. Per un tifoso dell’Inter sarebbe un colpo al cuore ma, provando a ragionare razionalmente, chi ci guadagnerebbe se la trattativa andasse in porto? 

“Per me Higuain é in grado di fare la differenza in Italia, come e più di Icardi, per almeno altre 2 stagioni (segna e partecipa di più alla manovra) se la Juve offrisse anche 70 milioni lo cederei. Il punto diventerebbe il contratto a lui (maxi triennale a 7,5 annui)… accetterebbe?”.

Spalletti non ha risparmiato nessuno nella conferenza stampa fiume della scorsa settimana: giornalisti, dirigenti. Può essere lui il nuovo Mourinho nei cuori dei tifosi nerazzurri?

“Spalletti ha detto cose che poteva risparmiarsi. Certo, ha fatto un figurone con i tifosi. Ma ha fatto passare tutti i dirigenti come imbecilli. Non é così che si cementa l’immagine del club”.

De Vrij, Lautaro Martinez, nei prossimi giorni Asamoah: che voto assegna alla prima fase di mercato dei nerazzurri? Cosa manca per fare il salto di qualità e lottare per lo scudetto?

“Tutto dipende da Lautaro. Se fosse un crack, non servirebbe nessun altro, sia che resti Icardi, sia che arrivi uno tra Higuain e Morata”.

Caso De Vrij: ha fatto discutere l’utilizzo dell’olandese nella partita decisiva contro l’Inter, lei che idea si è fatto di questa situazione?

“E’successo l’inevitabile. L’Inter ha fatto il suo gioco correttamente e lo ha ingaggiato secondo tempi e modi leciti. La Lazio può solo dolersi di non avergli offerto un contratto adeguato per tempo”.

LEGGI ANCHE – CorSera – Higuain più 50 milioni per Icardi: i legali bianconeri…

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

 SPALLETTI E L’INTERISMO: DISCORSO DA BRIVIDI ALLA SQUADRA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy