Bucchioni: “L’Inter con Hakimi può vincere lo Scudetto. Kanté e Vidal ideali per Conte”

Bucchioni: “L’Inter con Hakimi può vincere lo Scudetto. Kanté e Vidal ideali per Conte”

L’esperto giornalista ha parlato della nuova stagione dei nerazzurri

di Andrea Pennacchi

L’Inter si prepara ad iniziare la nuova stagione e sta definendo varie situazioni sul mercato. Oltre a Kolarov, Antonio Conte chiede dei giocatori in grado di fare il salto di qualità, già pronti per vincere. Enzo Bucchioni, raggiunto dai microfoni TMW Radio, ha fatto il punto della situazione in casa nerazzurra.

DA VIDAL A KANTE – “Secondo me l’Inter ha cambiato strategia dopo l’incontro con Conte, che gli avrà detto: per vincere subito non voglio Tonali, uno così si ritrova tra due anni, ma un Kante o Vidal, gente che abbia vinto e che porti carisma. Non ci venite a dire che l’Inter non poteva prendere Tonali perché non ci crediamo. La nuova Inter nascerà così: i Barella e altri giovani da far crescere ci sono già”.

OBIETTIVO SCUDETTO – “Deve tornare a vincere subito per rientrare in un certo circuito virtuoso, e se non vinci sei sempre alle parole di Conte sul primo dei perdenti. Negli almanacchi e nell’opinione pubblica, così, non ci sei. In un’idea triennale puoi andare sui Tonali e i Kumbulla, ma è una strategia che ora appartiene più alla Juventus che all’Inter, dopo dieci anni che vince. L’Inter è cresciuta e ha delle fondamenta solida, già con Hakimi per me arriva al livello della Juventus in questo momento”.

CASO MESSI – “Ho la sensazione che siano prigionieri l’uno con l’altro, finirà con gli avvocati di mezzo. Stavano tutti studiando una separazione per l’anno prossimo, ma l’8-2 ha scatenato tutto ciò che Messi covava dentro. Il padre stava gestendo un addio, forse verso l’Inter. La situazione sta però diventando ingestibile: sicuri che ci sia chi sia disposto a spendere 150-200 milioni per lui? Se vorrà continuare a giocare lui, e il Barcellona di andare a spendere troppi soldi per vie legali, dovranno accettare un anno da separati in casa. Però è un finale bruttissimo, peccato”.

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy