Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

CHE FINE HA FATTO – Edgar Davids, il Pitbull olandese dal carattere delicato

CHE FINE HA FATTO – Edgar Davids, il Pitbull olandese dal carattere delicato - immagine 1
Ripercorriamo la carriera del centrocampista olandese

Redazione Passione Inter

‘Che fine ha fatto’ è la rubrica di Passioneinter.com che tratta i vari giocatori transitati in nerazzurro che sono poi finiti nel dimenticatoio, raccontando come è proseguita la loro carriera una volta andati via dall’Inter.

CHE FINE HA FATTO – Edgar Davids, il Pitbull olandese dal carattere delicato- immagine 2

Questa volta vi proponiamo la storia di Edgar Davids, il Pitbull dal carattere complesso e al tempo stesso delicato. Sarà proprio a causa del suo carattere che, dopo 7 anni passati alla Juventus, un diverbio con l'allora tecnico bianconero Marcello Lippi lo porterà ad essere ceduto nel Gennaio del 2004 in prestito al Barcellona per sei mesi, prima di essere acquistato dall'Inter l'estate successiva.

CHE FINE HA FATTO – Edgar Davids, il Pitbull olandese dal carattere delicato- immagine 3

In nerazzurro resterà per solo una stagione, con un rendimento non proprio esaltante, tanto da convincere il presidente Moratti a rescindere il suo contratto. Nella sua unica stagione con la maglia della Beneamata però riuscirà a conquistare l'unico trofeo italiano che gli mancava, la Coppa Italia.

Archiviata la stagione all'Inter, Davids comincerà una nuova avventura, questa volta in Inghilterra, con la maglia del Tottenham, dove resterà per un anno e mezzo fino al 2007, prima di far ritorno nella sua casa, l'Ajax. L'aria di casa fa tornare il buonumore al centrocampista olandese, che contribuirà alla vittoria della sua squadra sia in campionato che in coppa, dove segnerà il rigore decisivo ai supplementari contro l'AZ Alkmaar. In estate però il Pitbull durante un'amichevole estiva subisce un brutto infortunio, che gli procurerà la rottura della tibia, costringendolo ad uno stop di 6 mesi. Nella seconda stagione all'Ajax arriva secondo, a tre punti dal PSV Eindhoven, ma a fine stagione non gli viene rinnovato il contratto e resta senza squadra.

CHE FINE HA FATTO – Edgar Davids, il Pitbull olandese dal carattere delicato- immagine 4

Dopo due anni di inattività, in cui diventa anche membro del consiglio dirigenziale dell'Ajax, il nazionale olandese fa ritorno in Inghilterra, questa volta tra le fila del Crystal Palace, che all'epoca militava in Championship. Ma la sua seconda esperienza in Inghilterra dura poco, e dopo pochi mesi si svincola dal club a Novembre, con solo 8 partite giocate.

Conclusa la sfortunata parentesi al Crystal Palace, Davids non lascia l'Inghilterra, accasandosi al Barnet, dove oltre a giocare come calciatore sarà anche vice di Robson. Concluderà la sua carriera da calciatore nel 2013, dopo l'addio del tecnico del Barnet, ed assumerà così ufficialmente la carica di allenatore, che durerà solo pochi mesi. Infatti, a Gennaio 2014 dopo la sconfitta per 2-1 contro il Chester City il Pitbull rassegna le dimissioni. Sempre nel 2013 diventa anche ambasciatore della Juventus nel mondo.

CHE FINE HA FATTO – Edgar Davids, il Pitbull olandese dal carattere delicato- immagine 5

Dopo qualche anno lontano da ruoli "operativi", il 24 febbraio 2018 viene nominato allenatore in seconda dell’Under-20 olandese. Rimane in carica fino all'aprile dello stesso anno. Dopo essere stato allenatore in seconda in seconda divisione olandese, al Telstar, nel gennaio 2021 ritenta la fortuna da tecnico, accasandosi all'Olhanense, squadra di terza divisione portoghese. Anche qui la sua avventura è di breve durata, con l'esonero che arriva il 19 luglio dello stesso anno. Da maggio 2022 sembra aver trovato la sua dimensione, entrando nello staff della nazionale olandese allenata da Van Gaal, diventando assistente del CT.