Conte e le porte chiuse: “Brutto giocare così. Handanovic con la Juve? Vi dico che…”

Conte e le porte chiuse: “Brutto giocare così. Handanovic con la Juve? Vi dico che…”

Il tecnico nerazzurro: “Viviamo un ciclo di partite importante che dirà molto sulle nostre ambizioni”

di Pasquale Formisano, @Formigoal

Intervistato da Andrea Paventi per Sky, il tecnico nerazzurro Antonio Conte ha parlato del momento dell’Inter e delle prossime sfide con Ludogorets e Juventus:

OBIETTIVO QUALIFICAZIONE – “Bisogna innanzitutto qualificarsi, sapendo dal fatto che tutte le gare comportano delle insidie, con le partite che iniziano sempre da 0-0. Dovremo fare una buona gara e provare a vincere”.

SANCHEZ, ERIKSEN E I SEGNALI DI CRESCITA – “Partita di Europa League che è anche un test per capire se alcuni calciatori, come potrebbero essere Sanchez e Eriksen, stanno entrando nei nostri schemi, sia nella fase difensiva che offensiva, oltre a capire la loro condizione da un punto di vista fisico”.

SAPREMO CHI SIAMO – “Eravamo molto concentrati per giocare la sfida con la Sampdoria, quindi il fatto che sia stata rinviata ha cambiato un poco il nostro programma. Alla fine di questo ciclo di partite vedremo un pochettino cosa potrà dire l’Inter in questa stagione. Questo è un ciclo bello tosto e peserà molto sulle nostre ambizioni”.

SENZA PUBBLICO – Giocare a porte chiuse non è per niente bello perché il calcio ha bisogno del pubblico, degli spettatori, di sentire attorno tutta l’atmosfera della sfida. Detto questo noi siamo costretti a seguire delle decisioni prese per ordine sanitario, ma mi auguro che tutto torni alla normalità quanto prima”.

HANDANOVIC CON LA JUVE – “Al momento non posso proprio rispondere a questa domanda”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Mertens in dubbio per il ritorno di Coppa. Caccia al dopo-Lautaro. Tutto su Juve-Inter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy