Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

TS – Conte-Gasperini etichettati come eretici: il passato speculare dei due allenatori

Gasperini Conte (@Getty Images)

Conte aveva problemi con Doni, Gasperini con Moratti

Mario Falchi

"La sfida di stanotte tra Inter e Atalanta mette uno contro l'altro due dei migliori allenatori nel panorama calcistico italiano. Antonio Conte ha saputo ridare la giusta mentalità ai nerazzurri per puntare alla vittoria dello scudetto. Gianpiero Gasperini ha compiuto un vero e proprio miracolo all'Atalanta, portandola per la seconda volta consecutiva in Champions League.

"Come riporta Tuttosport, c'era un tempo in cui Conte e Gasperini erano considerati eretici ed essendo stati etichettati come tali vennero esonerati dai loro rispettivi datori di lavoro Alessandro Ruggeri e Massimo Moratti. Che tirasse brutta aria intorno a Gasperini, sbarcato a Milano dopo la fuga di Leonardo al Psg, si era già capito in una notte di fine agosto quando Moratti vide perdere i nerazzurri 3-2 al Brianteo in un'amichevole contro il Chievo. Il giorno dopo il presidente lanciò alcune frecciate all'allenatore sull'utilizzo della difesa a tre e del poco utilizzo di Gianpaolo Pazzini. L'allenatore venne esonerato dopo poche partite e al suo posto arrivò Claudio Ranieri.

"Antonio Conte sbarcò a Bergamo nel settembre del 2009. Un'avventura durata 13 giornate con la conquista di altrettanti punti che portarono poi alle dimissioni a gennaio. Dopo un inizio promettente, Conte litigò con Cristiano Doni, all'ora intoccabile della Dea, e venne messa all'indice tutta la vecchia guardia della squadra con allenamenti da marines. Dopo un brutto periodo in termini di risultati e contestazioni della Curva, l'allenatore decise di dimettersi il 7 gennaio del 2010.