Conte studia un’Inter senza regista: Brozovic il sacrificato? Oggi col Lugano il primo indizio

Conte studia un’Inter senza regista: Brozovic il sacrificato? Oggi col Lugano il primo indizio

L’arrivo di Kanté estremizzerebbe ulteriormente questa idea tattica

di Simone Frizza, @simon29_

A dispetto di quanto messo in mostra nella scorsa stagione, la nuova Inter 2020/2021 potrebbe rinunciare alla figura del regista. Antonio Conte, infatti, sta studiando un centrocampo che si componga con caratteristiche differenti, a partire dai nuovi acquisti Vidal e Nainggolan. Questi ultimi garantiscono forza fisica ed incursioni, così come Nicolò Barella, altro punto fermo della nuova Inter. A farne le spese potrebbe essere quindi Marcelo Brozovic, l’unico regista puro presente in rosa che sembra destinato ad un ruolo di ripiego. Idea tattica, questa, che verrebbe ulteriormente corroborata in caso di arrivo di N’Golo Kanté, centrocampista tuttofare che verrebbe posizionato proprio al posto del croato.

Già quest’oggi nell’amichevole contro il Lugano potrebbero arrivare indizi importanti in merito. Non è da escludere, infatti, che Brozovic parta dalla panchina a discapito di Barella, Sensi ed uno tra Gagliardini ed Eriksen. Proprio l’ex Sassuolo, peraltro, potrebbe iniziare a rivestire il ruolo di ‘nuovo regista’ della squadra. Naturalmente con caratteristiche ed inclinazioni diverse rispetto a Brozovic, proprio nell’ottica del nuovo tipo di centrocampo che ha in mente Conte.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy