Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Gds – L’Inter è delusa da Skriniar: non è da escludere l’addio a gennaio

Milan Skriniar
Il comportamento del difensore non è piaciuto al club nerazzurro

Enrico Traini

La storia tra l'Inter e Milan Skriniar potrebbe finire nel peggiore dei modi. Lo slovacco non rinnoverà il suo contratto con il club nerazzurro, con quest'ultimo infastidito dalle modalità del rifiuto.

Skriniar Inter

Secondo La Gazzetta dello Sport, infatti, il silenzio di questi mesi di fronte all'offerta di rinnovo (e alle molte sollecitazioni per una risposta) non è stato gradito dall'Inter, che è rimasta molto delusa dal comportamento del giocatore.

Skriniar, inoltre, continua a essere vago, dal momento che non ha chiuso definitivamente le porte all'Inter, in attesa di valutare quale progetto tecnico lo aggradi di più. Il giocatore, non a caso, non ha ancora trovato l'accordo con il PSG, con l'idea di lasciarsi più porte aperte.

Difficile pensare che un club importante come quello nerazzurro possa accettare un trattamento del genere. Sempre secondo la Rosea, il club avrebbe voluto già rispondere duramente al giocatore, ma le esigenze di calendario sportivo, hanno fatto propendere per un profilo più basso.

A questo punto, però, non è da escludere l'idea di una cessione già in questa finestra di mercato. Sebbene un addio di Skriniar, ora, complicherebbe terribilmente il progetto sportivo dei nerazzurri.

Skriniar Inter

L'OPINIONE DI PASSIONE INTER

Non era questo l'epilogo che il popolo interista sperava. Non con un giocatore che i tifosi ritenevano già una bandiera e che vedevano come prossimo capitano dell'Inter. Invece, Skriniar è pronto ad abbandonare la barca, alla ricerca di uno stipendio migliore e di un progetto tecnico più sano e ambizioso.

Questo potrebbe essere il vero problema: in questo momento l'Inter non è un club al top dell'élite mondiale, a causa anche di evidenti ristrettezze economiche. Tuttavia, le modalità con le quali Skriniar sta facendo capire questo alla dirigenza lasciano perplessi.

L'assenza di una risposta precisa, con la volontà di tenersi una porta aperta, è francamente irrispettosa, specie verso un club che lo ha lanciato nel grande calcio. Un atteggiamento che potrebbe costringere l'Inter a cederlo subito, a cifre evidentemente ridotte, mettendo in crisi anche l'attuale stagione sportiva del club. Non proprio un comportamento da pilastro e futura bandiera della squadra.

tutte le notizie di