27 Dicembre 2023

Gli stipendi più alti della Serie A: Inter fuori dalla top 5

Ecco la classifica dei primi dieci calciatori in classifica

Milano, Italy. 19 Agusut 2023 . Lautaro Martinez of Fc Internazionale during the Serie A football match between Fc Internazionale and Ac Monza.

Dopo il rinnovo ufficiale di Victor Osimhen con il Napoli, sono cambiate ufficialmente le gerarchie al vertice della classifica dei calciatori con ingaggio più alto in Serie A. Grazie al contratto da dieci milioni di euro più bonus strappato ad Aurelio De Laurentiis, il centravanti nigeriano è diventato in assoluto il più pagato di tutto il campionato italiano.

Osimhen ha infatti superato un altro attaccante, vale a dire Dusan Vlahovic che alla Juventus guadagna ben 7 milioni di euro annui netti. Lo stesso stipendio percepito da Romelu Lukaku, alla Roma in prestito dal Chelsea, e da Adrien Rabiot in maglia bianconera. 6,5 a stagione, poi, per un altro juventino come Wojciech Szczesny.

A ridosso di questa top cinque, ecco che Lautaro Martinez è il primo interista a comparire in classifica con 6,5 milioni l’anno. In vista dell’imminente rinnovo con l’Inter, è probabile che l’argentino entro pochi giorni possa portarsi sul podio. Dietro il capitano nerazzurro, subito dopo i 6 milioni guadagnati da Alex Sandro, chiudono la top 10 altri tre calciatori dell’Inter: Calhanoglu e Thuram con 6 milioni di ingaggio, ultimo Bastoni con 5,5.

L’opinione di Passione Inter

L’assenza di interisti nella top 5 dei calciatori più pagati in Serie A dimostra due cose. La prima è che all’interno dello spogliatoio interista, nonostante un monte ingaggi alto rispetto agli standard del campionato, Marotta e Ausilio sono riusciti a mantenere un equilibrio di fondo per favorire l’armonia del gruppo. Questo perché il divario tra chi guadagna di più e chi di meno, non è così ampio come da altre parti.

In seconda battuta va ricordato che l’Inter ha il secondo monte ingaggi del campionato, alle spalle della Juventus e di poco sopra della Roma. Indicare la squadra di Simone Inzaghi come favorita allo scudetto, chiaramente, è lecito. Non riporre le stesse pressioni sulla formazione allenata Massimiliano Allegri, alla luce del monte stipendi più alto di tutta la Serie A, continua invece ad essere un’operazione scorretta.