Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Inter, finalmente Brazao: esordio in nerazzurro dopo due anni di infortuni

Brazao
L'estremo difensore è subentrato nel match amichevole contro il Betis

Enrico Traini

A inizio stagione si è parlato tanto del ballottaggio tra Onana e Handanovic. Tuttavia, nella batteria dei portieri dell'Inter c'è anche un altro elemento, sul quale i nerazzurri avevano riposto molte speranze e che ha fatto il suo esordio solo ieri.

Brazao

Si tratta di Gabriel Nascimento Resende Brazao, noto più semplicemente come Brazao, estremo difensore classe 2000, di proprietà dell'Inter dal 2019. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il portiere brasiliano è stato due anni senza giocare, a causa di tanti infortuni che ne hanno stroncato la crescita.

Ieri, appena entrato contro il Real Betis ha subito preso gol, ma la cosa più importante sono i suoi primi 15 minuti in maglia Inter. Queste le parole di Brazao, raccolte sempre dalla Rosea: "Sono felice perché esco da un brutto momento nella carriera, sono finalmente tornato. Tanti compagni mi hanno aiutato".

L'OPINIONE DI PASSIONE INTER

C'era grande curiosità attorno a Brazao quando venne acquistato giovanissimo dall'Inter. Sicuramente influiva anche la benedizione di Julio Cesar. Le sue condizioni fisiche, tuttavia, hanno presto spento l'hype attorno al suo profilo e, ad oggi, Brazao deve totalmente ricostruire la propria credibilità come portiere.

L'età per emergere c'è ancora. A 22 anni ha tutto il tempo per dimostrare il suo valore, soprattutto essendo un portiere, la cui maturazione notoriamente avviene più in là rispetto ad altri giocatori. Tuttavia, è difficile immaginare, in questo momento, un suo ruolo nell'Inter. Molto più probabile è un'esperienza in prestito, nella quale trovare continuità e fiducia.