Inter, problema ferie per la squadra: il programma della nuova stagione con l’incognita Supercoppa Europea

Si preannuncia un tour de force quasi continuo per i nerazzurri

di Simone Frizza, @simon29_

L’annata dilatata dalla pandemia da Coronavirus obbligherà i calciatori a un periodo di sosta limitato tra il termine dell’attuale stagione e l’inizio della prossima. Nel caso dell’Inter, poi, il discorso si estremizza ulteriormente: a fronte di alcune squadre che hanno già iniziato il ritiro, infatti, i nerazzurri stanno invece per giocarsi l’ultima gara del 2019/2020, quando la prima gara del prossimo campionato è tra meno di un mese. L’idea del club è quella di chiedere il posticipo della prima giornata, così da tornare in campo il 26 e recuperare la prima di campionato il 30. La Supercoppa Europea, però, rischia di mescolare le carte.

Qualora l’Inter vincesse l’Europa League, infatti, il 24 settembre avrebbe in programma la Supercoppa Europea, unico trofeo internazionale ancora assente dalla ricchissima bacheca nerazzurra (nonché prima partita con lo stadio semi-aperto da prima della pandemia). Con una gara da giocare in quella data, quindi, verrebbe meno anche il piano ipotizzato poc’anzi. Tirando le somme, il rischio concreto è che i calciatori dell’Inter possano concedersi solo una decina di giorni massimo di vacanza, se non addirittura meno, come potrebbe accadere ai nazionali che già i primi giorni di settembre dovranno rispondere alle convocazioni dei propri ct.

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy