Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

GdS – Inter a caccia di nuovi partner. E lo sponsor sulle maglie varrà oltre 30 milioni l’anno

Zhang Jindong, Steven Zhang e Antonio Conte, Getty Images

Suning sta cercando nuovi investitori per rendere ancora più ricco il club

Antonio Siragusano

"L'impatto del gruppo Suning dal suo arrivo come azionista di maggioranza nel 2016, ha consentito all'Inter di poter risollevarsi nel giro di pochissimi anni. Ciò che ha sorpreso della famiglia Zhang, ha riguardato soprattutto la programmazione del progetto sportivo nei minimi dettagli. Un percorso, però, che non poteva proprio prevedere l'esplosione di una pandemia nel 2020, un disastro dal punto di vista economico per qualsiasi grande club a questi livelli.

Steven Zhang, Getty Images

"Non è un caso se nel vertice di mercato che si è tenuto martedì ad Appiano Gentile con la presenza di Steven Zhang in video conferenza, è stata imposta la linea del rigore per quanto riguarda i movimenti di gennaio. Il bilancio 2019-20 si è chiuso con una perdita di 102,4 milioni ed il club in questo momento non può davvero permettersi alcun tipo di investimento. Così, come spiegato da La Gazzetta dello Sport questa mattina, l'Inter sta cercando nuovi investitori. Da qualche mese Suning si è mossa con il proprio advisor, Goldman Sachs, e starebbe cercando nuovi finanziatori o un socio di minoranza che sostituisca (o affianchi) LionRock Capital, che detiene il 31,05% del pacchetto nerazzurro.

"Per quanto riguarda il capitolo main sponsor, che difatti prenderà il posto di Pirelli sulle maglie nerazzurre a partire dalla prossima stagione, la certezza è che in ogni caso si tratterà di un partner asiatico. Al momento i principali candidati sono Evergrande (con il marchio della nuova auto elettrica Hengchi), Hisense e Samsung, i quali potrebbero garantire dai 30 ai 35 milioni di euro l'anno. Per farci un'idea, potrebbe essere triplicato lo sponsor da 11 milioni a stagione garantito fino ad oggi da Pirelli.

Potresti esserti perso