TS – Inter, il sogno è ancora Dzeko. Eriksen può finanziare l’affare, ma con la Roma sarà dura

L’attaccante bosniaco non sarebbe un semplice vice Lukaku

di Antonio Siragusano

In questo primo anno e mezzo sulla panchina dell’Inter, di Antonio Conte abbiamo sicuramente imparato che quando si mette in testa una cosa fa di tutto pur di ottenerla. Quel desiderio maturato la scorsa estate di avere nel suo reparto d’attacco due centravanti fisicamente molto strutturati come Lukaku e Dzeko, ad esempio, non è ancora tramontato. E dopo l’ennesimo tentativo di pochi mesi fa andato a vuoto, ecco che la dirigenza nerazzurra potrebbe tornare alla carica addirittura nel mercato di gennaio.

Eriksen Inter
Christian Eriksen, Getty Images

Parlare di un’operazione del genere adesso, dopo la linea dell’austerity dettata dal presidente Steven Zhang, può far quasi sorridere. Ma realisticamente, qualora Christian Eriksen dovesse trovare un acquirente e andar via a titolo definitivo, l’incastro sarebbe perfetto. Coi soldi ricavati dalla cessione, infatti, l’Inter potrebbe accontentare le richieste della Roma per il cartellino del bosniaco, la cui valutazione è di gran lunga inferiore a quella del danese. L’ingaggio rimarrebbe identico, visto che i calciatori ricevono lo stesso stipendio.

L’arrivo di Edin Dzeko consentirebbe a Conte di avere non solo un vice Lukaku, ma anche un possibile partner del belga. Poter sfruttare due centravanti così forti fisicamente è un sogno che il tecnico leccese nutre dal suo arrivo ad Appiano Gentile, consapevole del fatto che le difese italiane soffrono particolarmente queste caratteristiche. Lo stesso bosniaco, però, potrebbe far coppia anche sia con Lautaro Martinez che con Alexis Sanchez nell’attacco interista.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy