Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NAPOLI

Inter-Napoli, Inzaghi: “Attaccanti tutti disponibili. Scudetto? Credo nella rimonta”

Inter-Napoli, Inzaghi: “Attaccanti tutti disponibili. Scudetto? Credo nella rimonta” - immagine 1
Il tecnico nerazzurro risponderà alle domande dei giornalisti

Antonio Siragusano

Alla vigilia di un match delicatissimo come quello di domani sera tra Inter e Napoli in programma a San Siro alle 20.45, ecco che come da tradizione Simone Inzaghi torna in conferenza stampa per rispondere alle domande dei tanti giornalisti. Una sfida particolarmente sentita sia per Luciano Spalletti, che torna al Meazza dopo aver allenato per due splendide stagioni sulla panchina nerazzurra, ma soprattutto per la formazione interista che ha l'obbligo di ottenere un successo per tornare nel vivo della corsa scudetto.

Inter-Napoli, Inzaghi: “Attaccanti tutti disponibili. Scudetto? Credo nella rimonta”- immagine 2

Queste le parole riprese in diretta da Passione Inter dalla conferenza stampa di Inzaghi delle 12.30:

INTER TV -"Non vediamo l'ora di ripartire, abbiamo voglia di scendere in campo. Quella dello scorso anno fu una partita molto emozionante e ci diede slancio per i mesi successivi. Affrontiamo una grandissima squadra, l'unica imbattuta in Europa. Ma affrontiamo questa gara con grandissima voglia".

CLASSIFICA - "Gara da dentro o fuori? E' una partita importantissima, la tensione sarà più dalla nostra parte. Ma è il bello del calcio poter disputare partite del genere".

GLI ATTACCANTI - "Posso dire che finalmente sono tutti e 4 disponibili, nel 2022 non li ho mai avuti insieme. Lautaro si è allenato bene in questi quattro giorni, anche Correa l'ho visto meglio. Dzeko e Lukaku hanno avuto più possibilità di allenarsi con la squadra. Al di là della partita di domani, il mio augurio è di poter avere questi quattro attaccanti per tutto il tour de force. Per domani devo ancora fare delle valutazioni, ho qualche dubbio che scioglierò negli ultimi due allenamenti".

Romelu Lukaku ed Edin Dzeko

RINNOVO SKRINIAR - "Non è assolutamente condizionato, è un ragazzo straordinario che dà sempre tutto. E' innamorato dell'Inter, non ho nessun dubbio in merito. Ci sono diversi giocatori in scadenza, ma ho una società forte e sta cercando di lavorare al meglio per ogni situazione".

RIMONTA SCUDETTO -"Sì, ci credo. Mancano 23 partite alla fine, ci son tantissimi punti in palio e l'Inter come le altre inseguitrici hanno voglia di accorciare contro un avversario che è la miglior squadra in Europa. Complimenti al Napoli, al suo allenatore e ai suoi calciatori, tutto questo passa dal campo e noi siamo un gruppo compatto con dei tifosi straordinari che vuole vincere tutte le partite senza guardare infortuni e squalifiche".

LUKAKU - "Romelu sappiamo tutti le sue qualità, è tornato con una grandissima voglia e predisposizione al sacrificio. Ha avuto un infortunio che ce l'ha portato via dopo poche partite di campionato, ci dà soluzioni diverse. Ci migliorerà ulteriormente, siamo il secondo attacco, lo scorso anno il primo. Le mie squadre solitamente segnano tantissimi gol, con Romelu avremo una soluzione in più. L'augurio è che Lukaku e Correa possano darci un contributo per migliorare la nostra percentuale di realizzazione".

ATTEGGIAMENTO TATTICO - "Come contro il Barcellona? Le partite hanno tutte una storia a sé, contro il Barcellona era contro un avversario particolare. Sappiamo che il Napoli ha grandissime individualità, ci saranno momenti dell apartite in cui saremo più aggressivi, altri meno. Sarà una splendida partita con due squadre che giocano un ottimo calcio, che in questo momento sono distanziate in classifica perché il Napoli ha fatto qualcosa mai successo prima e gli va dato grande merito".

Nicolò Barella

SOSTA - "E' una cosa nuova sia per me che per tutti quanti, sono più le preoccupazioni che le certezze. Una pausa così lunga non c'è mai stata prima, posso solo dire che abbiamo lavorato molto bene, i ragazzi ci hanno dato dentro in questo periodo. Abbiamo avuto qualche difficoltà coi giocatori che erano via ed hanno cercato di mettersi alla pari, chiaramente la condizione non può essere la stessa di chi lavora dal 2 dicembre, ma sono soddisfatto sia di chi è rimasto qua che di chi è rientrato dopo il Mondiale".

NAPOLI - "Se ha punti deboli? E' una squadra che sta avendo un livello sia in Italia che in Europa straordinario. E' una squadra fortissima, sta andando tutto nel modo giusto. Ma noi siamo l'Inter e affronteremo il Napoli con una grandissima voglia, abbiamo visto che l'anno scorso ce la siamo sempre giocata nel migliore dei modi, vincendone una e pareggiando a Napoli".

NUMERI - "Le statistiche vanno lette, ma molto dipenderà da come faremo la partita. Abbiamo grande rispetto contro una squadra di ottima qualità. Sta avendo un grandissimo percorso, ma siamo preparati e vogliamo giocare una partita di grande livello davanti ai nostri tifosi".

Ausilio Marotta Inter

MERCATO - "Ho sempre i dirigenti con me e cercano sempre di rimanere operativi. Sappiamo tutti il momento che stiamo passando per quasi tutte le squadre italiane, ma loro sono sempre attenti. Sulla partita di domani sappiamo che il divario è importante e il Napoli dovrebbe interrompere il suo cammino, ma lavoriamo ogni giorno per questo. Quello che ho visto nei ragazzi di recente è di buon auspicio, ma tutto passerà dal campo".

POLEMICA ARBITRALE - "Il calcio dovrà andare sempre verso il meglio, sarà un calcio diverso quando non guarderemo più nemmeno l'arbitro che dirigerà la nostra partita. Sulla ripartenza è una novità per tutti, posso solo guardare come si allena la nostra squadra e sono soddisfatto da quello che abbiamo fatto dal 2 dicembre fino ad oggi".

NAZIONALI -"Ho trovato bene lui, Lautaro, anche gli olandesi abbastanza bene. De Vrij ha avuto un colpo, Dumfries un rallentamento nei primi giorni ma sta tornando. Onana è tranquillo e con voglia di fare, c'è grandissimo entusiasmo e voglia di giocare la partita di domani".

tutte le notizie di