Udinese, Marino trattiene de Paul: “I Pozzo non lo vendono a gennaio, via in estate se avrà offerte”

Tra le pretendenti per il giocatore c’è anche l’Inter

di Lorenzo Della Savia

Del resto, è difficile che possa andare diversamente: la cessione di Rodrigo de Paul, per l’Udinese, è solo rimandata, e se non sarà a gennaio sarà a giugno. Le dinamiche del mercato sono queste, il Covid le intacca sino a un certo punto ma non altera i ruoli nel gioco delle parti: l’Udinese è una società fatta per vendere, mentre altre società – e tra queste l’Inter – sono società fatte per comprare. Questo, beninteso, senza dimenticare l’austerità imposta da Pechino, che negli ultimi giorni si è ri-manifestata anche con voci – per ora poco fondate – su una possibile cessione di quote del club da parte di Suning e Lion Rock.

De Paul Inter
Rodrigo De Paul, Getty Images

A parlare di un’altra cessione – stavolta quella, possibile, di de Paul dall’Udinese a qualche altro club – è stato, però, questa sera, Pierpaolo Marino, direttore tecnico dell’Udinese, che ha risposto così ai microfoni di DAZN quando è stato interrogato sull’argomento: “I Pozzo non mollano mai i top player dell’Udinese a gennaio, quindi non posso che confermare che probabilmente, se avrà le giuste richieste, andrà via l’estate prossima – ha dichiarato – In entrata i movimenti principali si faranno dopo queste prime sei partite: pensiamo di rimanere alla finestra sino all’ultima settimana del mercato”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy