Marotta: “Il confronto negli spogliatoi? Abbiamo espresso a Conte disappunto per la sconfitta. Siamo delusi, la vittoria era alla nostra portata”

L’amministratore delegato è intervenuto a sorpresa dopo la sconfitta di ieri

di Antonio Siragusano
marotta

Dopo essere sceso negli spogliatoi al triplice fischio di Inter-Bologna per assistere al lungo confronto tra Antonio Conte e la sua squadra in seguito alla sconfitta deludente per 1-2, l’amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta è intervenuto a sorpresa in diretta nel pomeriggio di Sky Sport 24. Queste le sue parole e la disamina sul difficile momento sportivo affrontato dal club interista: “Rimane la grande delusione per non aver ottenuto tre punti alla luce di quella che era stata un’ottima prestazione nella parte iniziale e alla luce del rigore sbagliato. Purtroppo è successo così e rimane oggi una grandissima delusione”.

CONFRONTO – “Ci siamo dilungati con Conte per fare una disamina ed esprimere il nostro disappunto per una vittoria che poteva essere alla nostra portata. Conte da oggi ha iniziato a pensare a giovedì, è molto arrabbiato e lo deve essere. La sua critica serve per far capire l’uomo che vuole ottenere molto di più dalla squadra e da se stesso. La tappa di Verona viene in un momento in cui dobbiamo dimostrare di aver fatto tesoro degli errori di ieri”.

LAUTARO –L’Inter non vuole mai vendere i giocatori più importanti. Parliamo di un giocatore di 23 anni che può essere condizionato dalle voci di mercato. Abbiamo ammirato un grande calciatore nella prima parte di stagione, adesso deve ritrovare quella serenità che lo deve portare a togliersi delle soddisfazioni e garantire all’Inter il contributo dato nella prima parte della stagione”.

ERIKSEN –Si è inserito con difficoltà a gennaio, in un settore che sta patendo a seguito di indisponibilità. Ma è un gran giocatore e sicuramente può dare molto di più. Ma devo dire che Conte sta facendo un gran lavoro”.

EUROPA LEAGUE – “Se la possiamo vincere? Possiamo tentare, non sappiamo il valore e lo stato di forma delle altre squadre. Ma dobbiamo crederci e partecipare per vincere. Questo è già un grande obiettivo”.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Le PAGELLE di Inter-Bologna: Eriksen e Gagliardini dirigono l’horror. Bastoni ingenuo, disastro Sanchez

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy