Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Modric: “Io vicino all’Inter? Non ha senso parlarne oggi. Domani sarà come una finale”

Il centrocampista croato intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della notte di Champions League

Antonio Siragusano

"Dopo le parole ascoltate nel primo pomeriggio nelle dichiarazioni di Antonio Conte e Samir Handanovic, è toccato a Luka Modric e Zinedine Zidane esprimere pochi istanti fa il punto di vista del Real Madrid. Il centrocampista croato, a fronte delle tante assenze, sarà con ogni probabilità in campo dal primo minuto. Proprio degli infortuni in casa madrilena e dell'importanza della partita, ha parlato il centrocampista croato in conferenza stampa. Queste le parole di Modric:

"IL MOMENTO -"Cosa ci sta mancando? Un po' di tutto. Per prima cosa non dovrebbero esserci infortunati, questo è importante. La verità è che ci sta mancando costanza, ma abbiamo anche fatto vedere cose buone. A volte è difficile giocare senza pubblico e ne risentiamo. Ma credo che miglioreremo e che avremo una buona stagione".

RINNOVO -"Mi sento bene. Se non ho giocato nelle ultime partite è una scelta del mister e quando gioco cerco di fare il massimo. Sto bene e mi sento forte. Ho tanto calcio e forza nelle gambe per continuare. Si sta parlando molto della mia situazione, vedremo cosa accadrà in futuro".

ZIDANE -"Non lo stiamo difendendo solo ultimamente, ma lo difendiamo dal primo giorno. Siamo dalla parte del mister".

IL MATCH -"E' una finale per noi e bisogna giocarla da squadra, rimanendo uniti, aiutandoci in campo. Speriamo di essere all'altezza della partita".

BENZEMA - "E' molto importante per noi, per quello che fa. L'altro giorno è mancato parecchio. Mariano è un altro tipo di calciatore, ma ha dimostrato che possiamo fidarci di lui. Io credo che ci dimostrerà ancora una volta che possiamo contare su di lui. Senza Karim dobbiamo dare tutti di più per coprire la sua assenza".

 Modric

FUTURO - "L'ho detto molte volte, vedremo cosa accadrà. Sempre do la stessa risposta. Io mi sento bene e voglio continuare nel Madrid. Sento che posso aiutare la squadra. Voglio finire qui la mia carriera, ma dipende da molte cose. Nessuno sarà più contento di me se potrò finire qui la carriera".

CHAMPIONS - "Se non giochi al tuo livello abituale, in Champions è difficile vincere le partite. Adesso è il momento di dimostrare la nostra forza".

CALENDARIO - "E' evidente che ci sono troppe partite, ogni tre giorni con le nazionali e con LaLiga. Viviamo un periodo molto complicato e nessuno si preoccupa della salute dei calciatori. Ci sono molti infortuni. Non si va da nessuna parte se facciomo tante competizioni, perché ci saranno sempre più lesioni. Non so con chi andrà a giocare ad un certo punto".

RINNOVO RAMOS - "Non ci dà fastidio che se ne parli. E' un argomento che riguarda Sergio e il club. Io spero che per il bene di tutti si arrivi ad un accordo".

INTER -"Io vicino all'Inter? Quello che è successo nel 2018 è passato e non ha senso parlare di questo".

ODEGAARD - "Lo vedo bene, si sta allenando bene. Poi sappiamo che ha avuto alcuni problemi con gli infortuni all'inizio. Ma si sta allenando con noi. E' un bravo ragazzo e un calciatore molto talentuoso. Ci aiuterà tantissimo e deve rimanere tranquillo per esprimere il suo gioco".