Moratti: “Bellugi? Provo grande dolore, era un lottatore. Derby? Preferisco non sbilanciarmi”

La morte di Mario Bellugi ha sconvolto il mondo nerazzurro, ma soprattutto l’ex presidente dell’Inter

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER
Moratti Inter

Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter, ha parlato a LaPresse della morte di Mario Bellugi, ex difensore dell’Inter, che dopo aver avuto il Covid ha subito anche l’amputazione delle gambe. Ecco le sue parole: “Provo grande dolore, era un lottatore. Con il suo carattere era riuscito a superare qualcosa di veramente difficile come l’amputazione delle gambe. Sembrava uscito dal problema. Siamo veramente addolorati e dispiaciuti“.

Moratti Inter
Massimo Moratti, Getty Images

Gli sono stato vicino, ma era lui a tenere su il morale di tutti in un modo veramente fantastico. Nessuno si aspettava che ripiombasse in una situazione del genere. Era un caro amico di famiglia, abbiamo vissuto la sua allegria insieme in vacanza. Era sempre allegro ed estroverso. Non aveva il tono del campione, ma lo era“.

L’ex presidente ha anche commentato il match di domani contro il Milan a Sky Sport: “Per scaramanzia da tifoso preferisco non sbilanciarmi, ma se andasse bene domani la strada sarebbe in discesa“.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI MILAN-INTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy