inter news

Moratti: “Zhang ci tiene all’Inter, vuole resistere su Conte. Gli attacchi? Qualcosa di nuovo”

L'ex presidente nerazzurro: "L'Inter gioca senza pubblico e non avrebbe vissuto momenti così se ci fosse stato in Champions"

Roberto Gentili

Massimo Moratti ha rilasciato un'intervista a Punto Nuovo Sport Show, programma di Radio Punto Nuovo. L'ex presidente dell'Inter ha toccato diversi temi: dalla gara di mercoledì (ore 20:45) contro il Napoli, alla situazione di Conte, passando per Zhang fino ad arrivare alla questione stadio. Di seguito le sue parole.

Sulla partita col Napoli: "Mi sembra che siano un po' di anni che vada talmente bene che era prevedibile fosse in alto con un allenatore molto bravo. Anche l'Inter ha speranze importanti e si parla di scudetto perché la Juventus ha fatto meno di quello che ci si potesse aspettare finora".

Su Conte ed il fattore pubblico: "Fiducia a Conte? Ho cambiato tanti allenatori anch'io! Mi sono pentito di aver allontanato Simoni, ad esempio. Ho avuto un sacco di guai cambiando continuamente. L'Inter gioca senza pubblico e non avrebbe vissuto momenti così se ci fosse stato in Champions. Gli attacchi di Conte sono stati qualcosa di abbastanza nuovo. Mourinho era tosto, ma legato alla società".

Su Zhang: "Una fortuna per l'Inter perché potenzialmente può reggere nei momenti facili e difficili. Zhang è un ragazzo bravo, ci sentiamo qualche volta. Molto gentile, carino: mi racconta e ci tiene tantissimo all'Inter. Vuole tenere duro su Conte e non vuole buttarlo via".

Su San Siro: "Non sono d'accordo ad abbatterlo. Vista la situazione dubbia che abbiamo attorno mi sembra un rischio notevole".

Sullo scudetto: "Se non lo vince l'Inter meglio lo vinca il Napoli!"

tutte le notizie di