Nagatomo: “Il Gala piacevole sorpresa, con Terim spingo molto. In Italia…”

Nagatomo: “Il Gala piacevole sorpresa, con Terim spingo molto. In Italia…”

Dopo sette anni il giapponese ha lasciato la sponda nerazzurra del Naviglio

di Rinaldo Chiappini

Dopo quasi sette anni nella scorsa sessione di mercato le strade di Yuto Nagatomo e dell’Inter si sono divise. Il terzino giapponese, arrivato nel gennaio 2011 dal Cesena, ha preferito cercare una nuova sistemazione per avere la garanzia di giocare titolare e guadagnarsi la convocazione al prossimo Mondiale di Russia. Il Galatasaray si è subito interessato alle prestazioni di Nagatomo, riuscendo a concretizzare l’affare sulla base di un prestito fino al termine della stagione. Dal ritiro del Giappone è stato lo stesso Yuto a commentare il suo sbarco in Turchia e la sua nuova vita nel club giallorosso: “Nella mia esperienza in Italia ho imparato a difendere e sono migliorato nell’aspetto tattico. Con Terim mi sto concentrando sulla fase offensiva: il mister dà molta importanza alla spinta dei terzini e mi piace molto questo modo di giocare. Quando ho deciso di lasciare l’Italia ero un po’ preoccupato, lì mi trovavo molto bene e non ero sicuro di adattarmi ad un nuovo paese come la Turchia. Devo dire che è molto bella, la gente è gentile e bevo spesso il tè; andare al Galatasaray è stato positivo”.

Chissà se il terzino giapponese si stabilirà definitivamente in terra turca o vorrà ritentare nuovamente l’approdo in nerazzurro: il Mondiale potrebbe mutare lo scenario attuale.

 

Leggi anche: Zanetti a ruota libera su Icardi, Lautaro e il murales imbrattato

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MAURO ICARDI, 100 GOL IN SERIE A E PER L’INTER E’ SOLO L’INIZIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy