Nuovo Stadio – Il Comitato San Siro si fa sentire: “Ristrutturare il Meazza? Si può!”

Nuovo Stadio – Il Comitato San Siro si fa sentire: “Ristrutturare il Meazza? Si può!”

Ancora al centro delle polemiche il nuovo impianto di Inter e Milan

di Davide Ricci, @davide_r22

Con l’emergenza sanitaria che ha colpito l’Italia e tutto il mondo, il discorso sul Nuovo Stadio di Milano si è interrotto per alcuni mesi. Ora però che la situazione è migliorata il Meazza ritorna al centro delle polemiche. Come riporta Calcio&Finanza infatti oggi è arrivato il comunicato del Comitato San Siro contro la costruzione del nuovo stadio:

“Abbiamo protocollato lettere, abbiamo chiamato esperti, abbiamo prodotto documenti tecnici, abbiamo proposto alternative alla tremenda speculazione edilizia che viene proposta dalle due squadre, nascosta dentro il cavallo di Troia rappresentato dal nuovo stadio. Ora per sottolineare l’importanza del destino di San Siro non solo per il quartiere, ma per l’intera Milano Il Comitato di Coordinamento San Siro – insieme a molti altri Comitati cittadini vi dà appuntamento per martedì 14 luglio ore 18 davanti a Palazzo Marino. Occorre ripensare a una Milano diversa. San Siro sarà il vero test per l’ambiente”.

La nota continua: “Noi vogliamo che venga considerata la ristrutturazione e la ammodernizzazione del Meazza. Ciò è possibile, con costi e tempi ridotti; che venga organizzato un autorevole e assolutamente indipendente parere terzo sulla ristrutturazione che un terreno pubblico e quindi dei cittadini non venga consegnato nelle mani di speculatori immobiliari privati; che non venga costruito il nuovo stadio e nemmeno che il Meazza venga “rifunzionalizzato” riducendolo a un moncone, per di più a spese del Comune (ben 74 milioni); che venga rispettata l’identità di quartiere, da sempre votato al verde e allo sport; che vengano rispettati i diritti dei residenti che verrebbero gravati da un aumentato carico urbanistico con conseguente aumento di inquinamento. Ristrutturare il Meazza si può. Non ci sarebbe necessità di costruire un nuovo stadio, il verde verrebbe conservato, si risparmierebbero quattrini che potrebbero essere impiegati per portare a verde anche i parcheggi, organizzare parcheggi sotterranei, riqualificare l’area. E’ evidente a tutti che la strada non è la cementificazione a oltranza. Milano non può permettersi di perdere più nemmeno un metro di verde!”


Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Dall’Inghilterra – Inter, Manchester City pensa a Skriniar: Aguero possibile pedina di scambio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy